Incendio nel centro commerciale: c’è una vittima | Indagini sulle cause – VIDEO

Gigantesco incendio a Mosca. A fuoco un centro commerciale a nord-ovest della Capitale russa. Ci sarebbe anche una vittima accertata. La stima dei servizi di emergenza

Le immagini che in poco tempo stanno facendo il giro del mondo, non lasciano spazio all’immaginazione. Le notizie nel frattempo si susseguono e restituiscono mano a mano un quadro più dettagliato dell’attuale situazione.

Mosca, incendio al centro commerciale. Foto Ansa
Mosca, incendio al centro commerciale. Foto Ansa

Siamo a Mosca, nel grande centro commerciale Mega Khimki, a nord est dalla Capitale russa. Qui è scoppiato uno spaventoso incendio.

L’intero edificio è avvolto dalle fiamme, la nube di fumo sale alta e densa in cielo. E a giudicare dalle foto scattate, risulta visibile da più punti della città. Le fiamme si sarebbero propagate su una superficie di 18 mila metri quadri, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa russa Tass, facendo riferimento ad una fonte dei soccorsi arrivati sul luogo del terribile incendio. Inoltre secondo quanto riferisce il dipartimento del ministero delle Emergenze, ci sarebbe anche una vittima Purtroppo una persona è rimasta uccisa. Sono in corso i lavori per spegnere l’incendio” a dirlo il capo del dipartimento, Sergey Poletykin.

Mosca, incendio nel centro commerciale. Una vittima, si indaga sulle cause

Mosca, incendio centro commerciale
Mosca, incendio centro commerciale. Foto Ansa

Ma cosa ha scatenato un inferno simile? Quali potrebbero essere state le cause dell’incendio che dalle 4 di questa mattina, ora italiana,  avvolge il centro commerciale non lontano dall’aeroporto Sheremetyevo, alla periferia di Mosca? L’intelligence russa, citata da Interfax, parla addirittura del sospetto di “un atto deliberato, un incendio criminale”, adducendo fonti non identificate. La guerra in corso contro l’Ucraina, lascia purtroppo scenari aperti in ogni direzione.

Ovviamente non può essere esclusa nemmeno  la pista di un incidente. Si sta cercando di capire infatti se in qualche modo a scatenare le fiamme possa essere stata la violazione delle norme sulla sicurezza. Dai lanci di agenzia della agenzia Tass, si evincerebbe infatti che la causa del rogo sarebbe da rintracciare nell’esecuzione di lavori di saldatura “nell’annesso ipermercato OBI, che era ancora in fase di ricostruzione”

Mosca, incendio al centro commerciale: dolo o incidente?

La Tass infatti scrive “la causa dell’incendio è stata una violazione delle regole per l’esecuzione di lavori di saldatura nell’annesso ipermercato OBI, che era in fase di ricostruzione”