14enne bullizzato a scuola | La violenza sul minore sconvolge

Assurdo caso di violenza fisica tra le mura di una scuola di Parma. A farne le spese uno studente vittima di bullismo da parte di un coetaneo. La vittima è finita in ospedale con una prognosi di 20 giorni.

Non proprio uno scherzetto quello che ha subito un 14enne colpevole di studiare troppo. La singolare accusa sarebbe stata mossa contro di lui dall’aggressore, suo coetaneo in una scuola media superiore di Parma.

Bullismo contro 14enne
Episodio di bullismo contro un 14enne accusato di studiare troppo – web source

Non sarebbe stata la prima volta. Già in passato – ha lamentato la famiglia – erano accaduti episodi analoghi. Adesso la famiglia ha sporto però denuncia.

14enne bullizzato: l’ennesimo caso di violenza contro di lui

La vittima è uno studente della prima superiore che, accusato di essere un secchione, sarebbe stato preso di mira e bullizzato numerose volte. Nonostante le ripetute segnalazioni della famiglia ai dirigenti scolastici, non si è posta fine alla persecuzione nei confronti del ragazzo. Così nelle scorse ore un ennesimo episodio di violenza contro di lui ha avuto un esito drammatico. Il 14enne sarebbe stato ferito con una matita conficcata in testa e aggredito con schiaffi e pugni. L’assurda violenza ha reso necessaria la corsa al pronto soccorso dove è stato assistito e medicato, ricevendo una prognosi di 20 giorni a causa del trauma cranico subito e della frattura al setto nasale. Ma stavolta i famigliari hanno deciso di dire basta, raccontando tutto alla Gazzetta di Parma e sporgendo denuncia.

La dinamica dell’accaduto

Messo nel mirino di un bullo, la vittima sarebbe stata colpita con un pugno alla nuca e al volto, cadendo così a terra e venendo in classe aggredito ulteriormente. La vicenda ha sollecitato l’intervento della dirigenza dell’istituto, la quale ha trattenuto l’aggressore mentre il 14enne veniva trasportato all’ospedale piuttosto malconcio.

14enne vittima di bullismo a scuola
Episodio di bullismo contro un 14enne accusato di studiare troppo – web source

Lo hanno minacciato, hanno iniziato a colpirlo con degli schiaffi – ha detto alla Gazzetta di Parma la sorella – Quando ho saputo quello che stava accadendo ho personalmente chiamato la scuola, ho parlato con qualcuno della direzione spiegando cosa stesse succedendo”. Dopo la denuncia della famiglia, della vicenda se ne stanno occupando anche i carabinieri.