WhatsApp avvisa gli utenti, le versioni alternative non piacciono | La novità e quali sono i rischi

WhatsApp avvisa gli utenti e non lascia più dubbi: di cosa si tratta e perché molti si preoccupano di questa novità.

WhatsApp si rinnova e ormai da tempo gli utenti stanno constatando piccoli ma significativi cambiamenti di una delle maggiori app per parlare con chiunque in diverse zone del mondo. Adesso emerge un nuovo dettaglio che certamente avrà stupito tantissime persone.

WhatsApp app problemi annuncio
WhatsApp avvisa gli utenti, le versioni alternative non piacciono | La novità e quali sono i rischi (Immagine Rete)

Con l’avanzare del tempo, infatti, non mancano le sorprese intorno all’applicazione, migliorata grazie agli interventi tecnici e allo sviluppo di alcune nuove funzionalità. In realtà, però, per alcune versioni ci sono altre cose che non vanno bene, da qui la presa di posizione e l’annuncio inevitabile in casi come questi.

WhatsApp, ora si cambia | Qual è la novità

Diversi utenti non sarebbero infatti contenti di tutte le prestazioni presenti nell’applicazione di messaggistica, molti avrebbero infatti optato per le versioni alternative. Si tratta di modalità non ufficiali dell’applicazione, ovvero non sviluppate da Meta. Una forma di clonazione dell’app che aggiunge funzioni in realtà non presenti sull’app ufficiale.

WhatsApp
WhatsApp, ora si cambia | Qual è la novità (Immagine Rete)

A cambiare sono nuove emoji, scritte con colori personalizzati, stili di scrittura e vari tipi di caratteri. Come se non bastasse, inoltre, ci sarebbe anche la possibilità di installare due profili WhatsApp su un unico telefono. A riportare la notizia è 20.minutos.es che ha spiegato quali siano le versioni non ufficiali dell’app, almeno quelle più conosciute e utilizzate. Nell’occhio del ciclone sono finite Fouad WhatsApp, GB WhatsApp, OBWhatsApp, WhatsApp Aero e WhatsApp Plus. Utilizzare queste versioni non ufficiali è un rischio per gli utenti, così come dichiarato da Meta.

Quali sono i rischi se non si utilizza la versione originale

Di fatto Meta potrebbe decidere di sospendere almeno temporaneamente l’account. La risposta a queste domande è facilmente rintracciabile nelle Faq dell’applicazione ufficiale. Quando un utente trova l’account temporaneamente sospeso è perché starebbe utilizzando “una versione non autorizzata al posto di quella ufficiale“.

Questo non vuol dire però che l’account venga cancellato, anzi. Per ogni utente che ha una sospensione dell’account sarà sufficiente eliminare l’app alternativa e rimaner fedele all’utilizzo della versione ufficiale. Ma non finisce qui perché potrebbe essere necessario rimuovere altre app collegate a WhatsApp, in caso contrario la sospensione diventerebbe definitiva. In quest’ultimo caso, invece, la situazione diventerebbe ancora più complicata del previsto.