Biscotti con insetti, la nuova moda che prova ad abbattere le barriere | Intanto sul mercato…

Nuovi biscotti con base di insetti potrebbero presto far parte delle abitudini alimentari di molte persone: come mai e qual è la novità. 

Un mercato che resiste e allo stesso tempo inizia ad aprirsi al mondo è quello degli insetti. Che si tratti di animali, così come dei suoi derivati, questa nuova tendenza avrebbe un potenziale veramente enorme. Il tasso di crescita annuale è aumentato del 42,1% dal 2015: entro fine 2023 si punta a 522,5 milioni di dollari in tutto il mondo.

Biscotti insetti
Biscotti con insetti, la nuova moda che prova ad abbattere le barriere culturali (Immagine Rete)

Il dato emerge dal cosiddetto tasso di crescita annuale composito (Cags) ed è proprio per questo che una startup si è già mobilitata per produrre patatine a base di insetti: la novità è stata lanciata lo scorso mese di aprile. Questa nuova idea potrebbe cambiare, almeno in parte, le abitudini di tantissime persone. I biscotti a base di farine di insetti potrebbero diventare una realtà.

Biscotti a base di insetti, la novità | Quali sono gli altri ingredienti

Proprio gli allevamenti di insetti sarebbero così propensi ad aumentare la produzione. Si tratta di una scelta a basso impatto ambientale per via dei bassi consumi di acqua e anche dei mangimi. Ogni femmina può produrre circa 30-40 uova al giorno per un massimo di 600 che si schiudono entro 10-14 giorni.

Biscotti insetti
Biscotti a base di insetti, la novità | Quali sono gli altri ingredienti (Immagine Rete)

Si tratta di un prodotto alimentare con valori nutrizionali ideali. Pochi carboidrati, assenza di grassi e tante proteine. Ma la domanda più frequente è: cosa ci sarebbe all’interno dei biscotti? Naturalmente farina di mais, zucchero, burro, uova e larva gialla della farina (derivata dalla tarma della farina) essiccata in polvere.

In Asia si va anche oltre, il dettaglio non lascia dubbi

A parlare della vicenda è i co-fondatori di Fucibo che ha rilasciato un commento all’Agi. “Si tratta di una rivisitazione innovativa del tradizionale biscotto. Una ricetta leggera capace di far rivivere il sapore e il profumo dei biscotti fatti in casa dalla nonna“, spiegano Davide Rossi e Lorenzo Pezzato.

A cambiare sono ovviamente gli ingredienti, ma il mercato è pronto ad abbattere le resistenze da parte di molti e inizia proprio dall’Asia per farsi largo altrove. Qui però si starebbe spingendo oltre, con tanto di mercato di “insetti commestibili e interi“. Fra scetticismo e mercato in espansione non resta che attendere come la prenderanno i consumatori.