Allarme bomba a Milano, ordigni vicino al comizio di Letta | Indaga l’antiterrorismo

Milano, allarme bomba a pochi metri da Assolombarda prima dell’intervento di Enrico Letta. Un pacco sospetto L’allarme è stato ritrovato davanti al consolato libanese in via Larga.

Questa mattina, intorno alle 8.40, è scattato l’allarme in via Larga, in pieno centro a Milano. Ad allertare le Forze dell’Ordine un passante che ha notato del fumo lungo il marciapiedi e ha immediatamente chiamato il 112. A bruciare era un mucchio di pile.

bomba milano
Allarme bomba a Milano, ordigni vicino al comizio di Letta | Indaga l’antiterrorismo

Poco lontano un pacco sospetto, un involucro chiuso con del nastro trovato davanti agli uffici della Moby Line, di fianco all’ingresso del palazzo al civico 26 di via Albricci in cui ha sede il Consolato libanese. Ad un centinaio metri dalla sede di Assolombarda, dove era atteso l’arrivo del Segretario del Pd Enrico Letta per un punto stampa. Sopra l’involucro c’era un biglietto con una scritta in arabo: “Scatta fra tre minuti”.

L’area è stata transennata e presidiata dalla Polizia e dai vigili del fuoco. Dalla scatola uscivano dei fili e poco distante c’erano delle piccole batterie stilo fumanti. Immediato l’intervento degli artificieri che, dopo una lunga ispezione dell’involucro, hanno fatto brillare il contenuto sul posto. Due esplosioni controllate: tra le 11.30 e le 12.20.

Allarme bomba a Milano, pacco sospetto vicino al comizio di Letta: gli aggiornamenti

Sulla vicenda sta indagando la sezione antiterrorismo della Digos di Milano, coordinata dal responsabile della sezione distrettuale della procura Alberto Nobili. Stando alle prime indiscrezioni la matrice del presunto attentato sarebbe legata a questioni relative all’immigrazione.

bomba milano
Allarme bomba a Milano, pacco sospetto vicino al comizio di Letta: gli aggiornamenti

Gli agenti che sono giunti sul posto hanno spiegato a Milano Today che l’ordigno “avrebbe fatto un bel botto se fosse esploso, ma comunque circoscritto”. Si sarebbe trattato di un Ied (Improvised esplosive device), ovvero un dispositivo in grado di esplodere improvvisamente.

Traffico in tilt, in via Larga è stato necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco, la Polizia di stato, i Carabinieri e la Polizia locale per gestire il traffico. Diversi mezzi Atm sono stati deviati a causa della strada chiusa: i tram 12, 19, 25 e i bus 54 e 73. Atm ha informato i propri passeggeri sul canale Twitter. La circolazione è tornata alla normalità solo dopo le 12.30.