George e Charlotte, nuova scuola, nuovo nome | Come si fanno chiamare ora i principini

Se ne parla da mesi e ora il momento sembra essere arrivato, i duchi di Cambridge si trasferiscono vicino a Windsor e oltre alla nuova casa avranno una nuova scuola. Ma la notizia più importante è che cambieranno anche nome. 

Per i figli di William e Kate inizierà un periodo entusiasmante, ricco di cambiamenti e novità, a partire dalla scuola. GeorgeCharlotte e Louis, rispettivamente 9, 7 e 4 anni, a settembre frequenteranno infatti la prestigiosa Lambrook School, nel Berkshire.

Nuova scuola anche i principi cambiano nome

Qui per loro le cose saranno molto più semplici, non dovranno sottostare alle rigide regole di corte e al protocollo, e perfino la vita con i compagni sarà molto più informale.

I piccoli, che in tutto il regno sono noti con il titolo di Altezza Reale, in aula cambieranno nome e si faranno chiamare dai compagni semplicemente George e Charlotte Cambridge, dal nome del ducato paterno. Stesso discorso per Louis, che a settembre inizierà l’ultimo anno di asilo.

Come si faranno chiamare i principi nella nuova scuola

George e Charlotte, nuova scuola, nuovo nome. Una vita più semplice

Se in passato i piccoli reali venivano educati in casa da una schiera di istitutori, fu l principe Carlo il primo a rompere la tradizione, frequentando dagli 8 anni in poi una scuola pubblica.

Lo stesso avvenne per i suoi figli William e Harry che, per sopperire al problema del cognome, evitando quello troppo ingombrante di Windsor, vennero iscritti semplicemente come Wales, dal nome del principato del Galles.

Il giorno delle nozze, William ha acquisito il titolo di duca di Cambridge, mentre Harry quello di Sussex. Tuttavia, a differenza dei cugini British, Archie e Lilibet Diana, che non sono principi, porteranno il cognome Mountbatten-Windsor.

La scuola dove andranno i principi

I tre figli della coppia, come detto, frequenteranno tutti la Lambrook School con l’inizio del nuovo trimestre, a settembre. Già in passato l’istituto era stato frequentato dai nipoti della regina Vittoria. A scuola oltre alle classiche materie è possibile integrare con molte attività che vanno dalla mountain bike all’allevamento di api, dall’agricoltura alla scherma, dal polo alla produzione di podcast. Secondo il sito web della scuola, “gli alunni sono incoraggiati a scegliere qualcosa che li interessa (senza la guida di un adulto) e a provare una nuova attività di arricchimento ogni semestre