Cioccolato: che passione! Da oggi hai un buon motivo per continuare a mangiarlo

Arriva dagli States la notizia che tutti i golosi aspettavano. Da oggi il cioccolato farà parte della nostra dieta quotidiana, ma attenzione agli zuccheri!
È risaputo, per eliminare i chili in più ed avere uno stile di vita sano è necessario limitare il consumo di diversi cibi come i carboidrati, gli alcolici e i dolciumi. Arriva dalla California però la notizia che tutti i golosi aspettavano: da oggi puoi mangiare il cioccolato senza sensi di colpa!
Mangiare cioccolato da oggi non sarà più un peccato - Free.it
Mangiare cioccolato da oggi non sarà più un peccato – Free.it

Lo studio, condotto dalla University of Southern California, ha lo scopo di individuare la dieta che offre maggiori possibilità di vivere più a lungo e in modo più sano. Un tipo di alimentazione grazie al quale è possibile ritardare l’invecchiamento e ridurre il rischio di sviluppare malattie legate all’età.

La dieta per vivere a lungo

Gli esperti hanno preso in esame diverse diete alimentari, come la dieta mediterranea, il digiuno intermittente, il vegetarianismo e il veganismo. Confrontando questi elementi, i ricercatori hanno incrociato i dati delle diete confrontandoli con la durata della vita di coloro che le hanno seguite.

La prima importante considerazione emersa è l’osservazione del digiuno di 12 ore al giorno, da fare per almeno cinque giorni al mese, ogni tre o quattro mesi. Il digiuno intermittente è consigliato soprattutto per le persone a rischio malattia. Grazie ad esso viene potenziata la funzione metabolica ovvero la velocità con cui il corpo brucia calorie. Inoltre, ritarda l’immunosenescenza, ovvero la funzione immunitaria ridotta che sopraggiunge con l’età. Un altro effetto straordinario del digiuno è l’autofagia, ovvero il processo naturale ed automatico con cui il corpo elimina le cellule danneggiate e le tossine, contribuendo alla rigenerazione cellulare nei tessuti del corpo.

Questo approccio , specifica il biologo e geriatria Valter Longo, non rappresenta una dieta alimentare destinata al dimagrimento, ma mira a rallentare l’invecchiamento e a sostenere la salute in età avanzata.

Secondo i ricercatori una dieta ideale deve includere in primis molti legumi, cereali integrali e molte verdure. Questi costituiscono una parte fondamentale, ai quali si aggiungono le noci e olio d’oliva. Per quanto riguarda la parte proteica, sono sconsigliate alcune varietà di pesce, mentre è consigliato ridurre l’assunzione di carne di pollo mentre è necessario eliminare quasi del tutto la carne rossa. Anche gli alimenti lavorati come i cereali e lo zucchero raffinato, pane bianco, pasta e cereali, devono essere fortemente ridimensionati.

Mangiare più cioccolato significa vita più lunga e sana

Ricapitolando, metà dell’apporto calorico giornaliero specificato dallo studio, deve derivare principalmente dai carboidrati. Un decimo della dieta dovrebbe integrare proteine principalmente vegetali, un terzo di tutte le calorie dovrebbe provenire dai grassi vegetali. Un altro aspetto fondamentale è la riduzione ai minimi termini di zucchero e cereali lavorati.

Tra le golosità inserite nella dieta anti invecchiamento troviamo però a grande sorpresa il cioccolato nero fondente. Il cioccolato fondente contiene meno zuccheri e grassi saturi degli altri tipi di cioccolato e presenta un minor apporto calorico.

Il cioccolato extra fondente e i suoi benefici per la salute - Free.it
Il cioccolato extra fondente e i suoi benefici per la salute – Free.it

Inoltre ha effetti benefici sull’apparato cardiovascolare, sul cuore, sulle arterie e sull’umore grazie all’alto contenuto di antiossidanti che riducono gli effetti dello stress ossidativo. Riconosciute da secoli, infine, sono le sue proprietà afrodisiache e stimolanti. Per beneficiare però delle tante proprietà del cioccolato fondente è necessario consumare un prodotto che contenga almeno il 70% di pasta di cacao.