Angelina Jolie, la relazione diventa un giallo | Arresti e false identità: cos’è successo

Cosa è successo all’attrice hollywoodiana Angelina Jolie? Come in un film la sua relazione è diventata un vero e proprio giallo tra arresti e false identità

Ha fatto causa anonima contro l’Fbi chiedendo spiegazioni su un mancato arresto per cui lei, Angelina Jolie, aveva sporto denuncia.

Angelina Jolie
Angelina Jolie, la sua relazione è diventata un giallo, cosa è successo (Ansa)

La relazione con l’ex marito si trasforma in un giallo e come la trama di un film hollywoodiano, spuntano false identità e arresti mancati. Ma cosa è capitato all’attrice americana?

Angelina Jolie, la sua relazione è diventata un giallo | Spuntano arresti mancati e false identità

Angelina Jolie ha presentato una causa anonima contro l’Fbi chiedendo perché non hanno arrestato l’ex marito Brad Pitt. Secondo quanto riportato dai media americani, l’attrice hollywoodiana più bella di sempre è stata identificata come la querelante sotto mentite spoglie – “Jane Doe” – in un procedimento contro il Bureau per il Freedom of Information Act.

Angelina Jolie Brad Pitt
Angelina Jolie, cosa è successo all’attrice hollywoodiana e alla sua relazione (Ansa)

Nella domanda inviata, chiede all’agenzia Usa il perché abbiano chiuso l’indagine per aggressione nel 2016 sull’allora marito Brad Pitt. Angelina Jolie all’epoca aveva dichiarato che l’ex Brad aveva “aggredito sia fisicamente che verbalmente lei e i loro figli”. Addirittura aveva confessato a un agente federale che Brad Pitt era “pazzo” tanto da imbarcarsi su un aereo privato dalla Francia agli Stati Uniti insieme a lei e ai loro sei figli e in quella occasione aver preso a pugni il soffitto dell’aereo diverse volte urlando contro l’ex moglie e accusandola di stare rovinando la loro famiglia.

Avrebbe poi attaccato uno dei loro sei figli e mentre Angelina sarebbe intervenuta per difendere il piccolo si sarebbe ferita a un gomito per colpa di Pitt. Ma le accuse dell’attrice verso l’ex non sono terminate qui. Sempre in quella occasione, mentre erano in volo, Jolie ha affermato che Brad le avrebbe versato della birra addosso appositamente per farle un dispetto. Da quell’ultimo fatto, trascorsi sei giorni, Angelina Jolie presentò domanda di divorzio. Ma, come riportano i media Usa, in quell’anno (2017), a seguito della denuncia da parte dell’attrice verso l’ex marito, il vice procuratore americano che incontrò l’agente federale decise di non procedere con la denuncia contro Pitt.

A quel punto, scoperto tutto, Jolie ha avanzato una causa anonima contro l’Fbi con l’intento di ottenere documenti relativi all’inchiesta federale contro Brad Pitt. Quest’ultimo però ha negato tutte le accuse.