Panico a Dallas, spari in aeroporto | Scalo chiuso: l’intervento della polizia – VIDEO

Panico in uno degli aeroporti di Dallas. Il Love Field, nel pomeriggio italiano, è stato chiuso dopo che all’interno dello scalo sono stati sparati alcuni colpi d’arma da fuoco.

Sconvolti i passeggeri presenti al momento dell’accaduto. Tutti hanno cercato riparo e in molti, come si vede nei video sui social, hanno provato a nascondersi buttandosi per terra.

L’aeroporto di Love Fields di Dallas dove è stato provocato il panico a causa di spari all’interno dello scalo

Lo scalo di Love Field si trova vicino al centro città, esattamente a una decine di chilometri da downtown ed è base soprattutto di voli di Southwest Airlines. Fino al 1974, prima dell’apertura del Dallas-Forth Worth International Airport, è stato il principale aeroporto cittadino.

Nel pomeriggio italiano, quando a Dallas erano le 11 del mattino, alcuni spari hanno creato il panico tra i passeggeri presenti.

Panico a Dallas, spari in aeroporto. Una persona trasportata in ospedale

In molti hanno cercato riparo buttandosi per terra o cercando un nascondiglio d’emergenza.

A causare il panico una donna che ha sparato in aria all’interno dell’aeroporto. A fermarla, esplodendo a sua volta colpi di arma da fuoco, è stato un agente di Polizia. La donna adesso è ricoverata all’ospedale Parkland e le sue condizioni non sono note. Non ci sono altri feriti. Lo ha riportato la Cbs citando alcune fonti.

La stessa polizia di Dallas ha confermato le indiscrezioni. La donna sarebbe una 37enne che avrebbe sparato vicino alla biglietteria dell’aeroporto. Dopo l’incidente la Federal Administration Aviation, l’autorità americana dell’aviazione, aveva bloccato i voli in arrivo all’aeroporto Love Field di Dallas.

La situazione, dopo che la donna è stata neutralizzata dalla polizia, è ritornata alla normalità e lo scalo è stato riaperto.