Tempesta solare in arrivo: spazzerà via anche la connessione Internet | Quando non saremo più online

Una nuova tempesta solare è in arrivo e la vicenda preoccupa: cosa sta accadendo e quali potrebbero essere le conseguenze.

La Terra è teatro di una tempesta solare che ha già allertato sin dalle prime ore di martedì 19 luglio 2022, ma ciò potrebbe accadere da qui a breve. La situazione potrebbe causare di conseguenza problemi sul fronte delle telecomunicazioni e anche sulla Rete Internet. A diffondere la notizia è il bollettino3-days forecast della National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA).

Tempesta solare
Tempesta solare in arrivo: spazzerà via anche la connessione Internet | Quando non saremo più online

I disagi parlano di un rischio moderato di blackout pari al 45%. La vicenda è alquanto intricata e rischia di causare non pochi problemi, a tal punto che gli astronomi monitorano l’attività solare degli ultimi giorni. I dettagli della questione parlano veramente chiaro e non lasciano dubbi.

Tempesta solare in arrivo, cosa sta accadendo | Le ultime novità

L’espulsione di massa coronale, relativa allo scorso 15 luglio, avrebbe comportato un’attenta osservazione l’attività solare soprattutto negli ultimi giorni. A tal proposito la NASA ha parlato di “enormi bolle di radiazioni e particelle provenienti dal Sole che esplodono nello spazio ad altissima velocità quando le linee del campo magnetico del Sole si riorganizzano improvvisamente“.

Tempesta solare in arrivo
Tempesta solare in arrivo, cosa sta accadendo

Si tratta di radiazione che insieme alle particelle possono interferire e causare problemi alla rete di telecomunicazioni, con tanto di immediate conseguenze per la Rete Internet. La tempesta solare era stata già annunciata sul pianeta Terra in data 19 luglio 2022. La Nasa aveva previsto questo avvenimento, così come confermata da Tamitha Skov, fisica meteorologica spaziale in un messaggio su Twitter. A tal proposito non mancano le novità di una vicenda che sta tenendo banco nel mondo degli esperti e non solo.

Il commento dell’esperta, tutti i dettagli

Non avrei potuto dirlo meglio. Scienziati come questo ispirano il meglio di noi. C’è stata molta attenzione alla paura e un’onesta attenzione dei media data a questa #tempesta solare. L’obiettivo resta quello di mostrare che queste tempeste sono comuni e nulla da temere, più simili a temporali che a uragani“, ha ribadito Tamitha Skov.