Russell Crowe non dimentica “Il gladiatore” | Il ritorno non è un’utopia: la foto fa impazzire i fan

Russell Crowe ammalia i fan con un’indiscrezione particolare: l’attore non dimentica un suo film cult, i follower già sognano.

Russell Crowe e il suo amore per l’Italia: l’attore deve molto allo Stivale, in particolare a Roma. L’interprete, infatti, è celebre per aver vestito i panni di Massimo Decimo Meridio. Altrimenti noto come “Il gladiatore”, comandante dell’esercito del Nord. Fedele all’unico imperatore Marco Aurelio. Particolari che nessuno, appassionati di cinema e non solo, può dimenticare anche grazie alla voce di Luca Ward che all’inizio degli anni Duemila doppia l’attore in quello che sarebbe diventato un cult per la regia di Ridley Scott.

Russell Crowe
Russell Crowe non dimentica Roma (ANSA)

Corsi e ricorsi storici hanno portato poi Crowe a Roma per altre occasioni: l’ultima al cospetto del Sindaco Gualtieri e dell’ex Capitano della Roma Francesco Totti a causa di uno spot pubblicitario. L’attore, tuttavia, è di nuovo nella Città Eterna – nel giorno in cui a Roma arriva Dybala – per altri motivi. Lavorativi anche stavolta. Sta girando “The Pope’s Esorcist”, diretto da Julius Avery.

Russell Crowe, “Il gladiatore” non lo abbandona: la foto a Roma esalta i fan

Un’opera molto attesa dove Crowe interpreterà Padre Gabriele Pietro Amorth. Non solo dovere, però, anche qualche momento di piacere: l’interprete, infatti, nei momenti di pausa, porta la famiglia in giro per Roma. Inevitabile la sosta al Colosseo: luogo familiare per lui. Infatti non può mancare la salace battuta: “Guardate, ragazzi, il mio vecchio ufficio!”.

Crowe Russell
L’attore torna nella Capitale e ricorda “Il gladiatore” (ANSA)

La famiglia annuisce e sorride, ma la realtà è che Crowe sta per firmare un altro capolavoro della cinematografia: dopo Massimo Decimo Meridio, arriva un altro personaggio iconico per ragioni diverse, ma la sostanza non cambia. Roma porta bene all’attore, per questo ogni volta che torna non può evitare un viaggio tra i ricordi che coincidono anche con bellezze dal patrimonio storico inestimabile.