LoveMi, il concerto scatena la polemica | Fedez duro contro i critici

LoveMi, Fedez torna a parlare del concerto in Piazza Duomo del 28 Giugno: l’evento scatena le polemiche. Dura risposta alle critiche.

LoveMi, il concerto in Piazza Duomo del 28 Giugno ha raccolto grande successo di pubblico e critica. L’iniziativa musicale – completamente gratuita – promossa da Fedez e J-Ax in favore di Amici di Tog ha visto grande partecipazione di partner e sponsor: questo ha fatto salire le donazioni.

Fedez polemiche
Fedez risponde alle polemiche sul concerto in Piazza Duomo (ANSA)

130mila euro raccolti, considerando solo le donazioni del pubblico e degli spettatori che hanno visto il concerto su Italia Uno. Una prova destinata a ripetersi, come si augura lo stesso Federico Lucia che ha mosso tutto tramite la sua fondazione: un gesto che non è passato inosservato ai fan, qualcuno trova anche il tempo di fare polemica. Su Twitter, infatti, non mancano gli attacchi.

LoveMi, Fedez spegne la polemica sul concerto in Piazza Duomo: “Vi mando il resoconto”

Tutto parte da una fan che imperversa: “Pazzesco, Fedez e J-Ax fanno un evento e donano con i soldi degli altri”. Pronta la risposta, piccata, del cantautore che tiene molto a questo progetto e mal sopporta un certo tipo di provocazioni: “Tranquilla – risponde – doniamo anche noi. Se vuoi ti mando il resoconto. Non lo diciamo perché se in Italia lo dici non va bene, se però non lo fai ti fanno le pulci. Insomma, non vi sta bene mai niente, vero?”. Una dimostrazione pungente di quanto lavoro ci sia stato – e continui ad esserci – dietro l’iniziativa.

Polemiche Fedez
Il cantautore duro con i critici (ANSA)

Fedez, che nel frattempo festeggia il Disco di Platino per La Dolce Vita con Tananai e Mara Sattei, si prepara a tornare in Associazione: la collaborazione con Amici di Tog è appena cominciata. Non è finita qui, il cantante ha assicurato: “Le iniziative solidali sono appena cominciate. Proseguirò con l’intento di aiutare il mio quartiere – rivela in un appello social – per non dimenticare mai da dove si viene: sto parlando di Rozzano. Rozzangeles”, conclude scherzando.

Federico Lucia scrive un’altra pagina importante della propria carriera, fatta di cause importanti e diritti civili, oltre che parole in rima che possono far piacere o meno. I gusti, tuttavia, si fermano davanti all’operato collettivo: Lucia dà lavoro a personalità e famiglie di vario genere, aiuta i bisognosi attraverso la sua arte e alimenta gli sponsor. Tutto questo è utile, ma non può essere scontato. Mai.