Guerra Ucraina, Putin non fa più l’annuncio tanto atteso | Gli esperti non hanno dubbi

La guerra in Ucraina mostra un aspro scontro nella zona sud del Paese, ma per la prima volta la Russia non compie un gesto: gli esperti non hanno più dubbi. 

Intanto nella regione di Kherson e Zaporizhzhia le truppe ucraine avanzano e cercano di riposizionarsi. “Non vogliamo rinunciare alla nostra terra“, hanno ribadito alcuni soldati impegnati sul fronte citati da The Kyiv Independent. Sulla stessa lunghezza d’onda c’è anche il presidente Zelensky.

Putin guerra Ucraina
Guerra Ucraina, Putin non fa più l’annuncio tanto atteso | Gli esperti non hanno dubbi (Immagine Rete)

Intanto le armi pesanti inviate all’Ucraina sono già sul fronte e pronte a controbattere all’offensiva della Russia. La conferma arriva direttamente dalle parole di Zelensky. I nuovi armamenti sarebbero quindi in grado di puntare verso i magazzini russi, nonché porre l’attenzione su aree della logistica russa.

Guerra Ucraina, la Russia cambia strategia | Qual è la novità e cosa dicono gli esperti

Zelensky ha intanto denunciato la distruzione dell’Università pedagogica che si trova a Kharkiv. Danneggiati in maniera grave biblioteca, museo, aule e l’edificio centrale a causa di una bomba. “Quando si parla di definizione di barbarie, questo attacco è il più adatto. Solo un nemico della civiltà e dell’umanità può fare cose del genere“, ha ribadito Zelensky in una nota citata da Ukrinform.

L’Istituto per lo studio della guerra ha rilevato una novità importante nel rapporto quotidiano sulla situazione in Ucraina. Da quando è iniziato il conflitto, infatti, la Russia guidata da Vladimir Putin non avrebbe rivendicato per la prima volta alcuna conquista territoriale. “Il ministero della Difesa russo ha rivendicato guadagni territoriali ogni giorno dall’inizio della guerra, ma non ha rivendicato alcun nuovo territorio o movimento di forze di terra da quando ha completato l’accerchiamento di Lysychansk il 3 luglio“, si legge nel rapporto. Gli esperti parlano in questo caso di una “pausa operativa” da parte dell’esercito russo, ma i motivi potrebbero essere ben altri.

Ucraina, Zelensky fa il punto sulla situazione conflitto | VIDEO

Volodymyr Zelensky mostra alcuni dettagli su quanto stia accadendo a sud dell’Ucraina. La situazione si fa sempre più complicata e non mancano le prese di posizione. Intanto la Russia avanza in alcune zone e ciò rende difficile poter comunicare anche sui social network per i cittadini del luogo occupato. Il capo politico di Kiev lo ha rimarcato durante il videomessaggio notturno.

Nel sud del nostro Paese, nelle aree occupate, le forze russe hanno bloccato ogni possibilità per le persone di sapere la verità su quanto sta accadendo. Stanno bloccando l’accesso ai social network, ai messaggeri e a YouTube. La gente dovrebbe saperlo. Pertanto, se avete l’opportunità di parlare con le persone del sud del nostro paese – con Kherson, Henichesk, Berdyansk, Melitopol e altre città e villaggi – vi preghiamo di diffondere la verità. Sfruttate ogni occasione per dire alle persone delle aree occupate che li ricordiamo e stiamo combattendo per loro“, ha dichiarato il presidente ucraino.