Stipendio, accreditato 330 volte per errore | La sconvolgente reazione dell’operaio

Un operaio avrebbe percepito per sbaglio uno stipendio di 330 volte più alto del normale. Così, una volta scoperto l’errore, l’azienda denuncia l’uomo. La sua reazione è sconvolgente

Sembra un vero e proprio miracolo quello accaduto a un operaio che si è visto accreditare uno stipendio 330 volte più alto di quello che percepiva solo per un errore aziendale.

stipendio
Stipendio, operaio accreditano 330 volte lo stipendio, la sua reazione alla scoperta (Pixabay)

Lui ha pensato bene di non dire nulla e intascarsi i soldi. Denunciato dall’azienda per appropriazione indebita, la reazione del dipendente è stata improvvisa e sconcertante. La polizia è sulle sue tracce.

Ricercato dalla polizia, operaio chiede le dimissioni e scappa dopo aver ricevuto 330 volte lo stipendio per errore

Il suo conto corrente si è magicamente moltiplicato. Così, un operaio cileno che si guadagnava da vivere in un centro carni per uno stipendio di appena 500 euro al mese, si è visto accreditato in una sola tranche uno stipendio di 330 volte più alto del suo. La bellezza di 165 milioni di pesos sono improvvisamente comparsi.

stipendio 330 volte
Operaio, accreditano stipendio per 330 volte in più, la sconvolgente reazione (Pixabay)

L’accredito, ovviamente, è stato fatto per un errore dell’azienda in cui l’uomo lavorava. La cifra ricevuta in un solo giorno corrispondeva a quella che l’operaio avrebbe guadagnato in 27 anni. E siccome la ricchezza non è tutto ma se c’è è meglio, il cileno ha pensato di far finta di nulla, non dire dell’errore e chiedere le dimissioni.

Prima di scappare via con i soldi, l’uomo si è recato nella filiale alla sua banca e ha ritirato tutto il contante. Ha, così, inviato una lettera di dimissioni in tutta, ha raccolto le sue cose ed è fuggito nel nulla. Le sue tracce sparite. Denunciato dall’azienda per appropriazione indebita, ora la polizia di Stato lo cerca ovunque, anche se per ora senza successo.