Whatsapp, privacy a rischio | La nuova funzione preoccupa gli utenti

Whatsapp sta per cambiare radicalmente: il servizio di messaggistica istantanea promette aggiornamenti. Privacy a rischio.

Se prima bastava la crittografia, ora è possibile fare un passo avanti: il mondo di Whatsapp si arricchisce di un altro tassello importante che potrebbe, però, cambiare l’approccio degli utenti. Quando c’è in ballo la privacy è sempre una battaglia: la tutela dei diritti deve rimanere sempre al centro.

whatsapp truffe
Whatsapp, privacy a rischio per milioni di utenti (Pixabay)

Quello alla riservatezza, fra gli onori del servizio, è il più ambito: finora è possibile solo nascondere il proprio stato – online, offline – a tutti i contatti attraverso una selezione accurata tra le opzioni. Dunque, i numeri della rubrica non potranno vedere l’ultimo accesso se desideriamo celarlo: è possibile da tempo, ma ora con l’ultimo aggiornamento si potrà avere una libertà in più. Basta saperla utilizzare.

Whatsapp, privacy nel mirino: cosa succede con l’ultimo aggiornamento

Si tratta della possibilità di celare solo ad alcuni contatti la propria attività su Whatsapp: arriva la scelta. Sarà possibile oscurare chi vogliamo, selezionando una sorta di lista nera a cui fare affidamento. La novità spiazza gli utenti, soprattutto quelli più adulti che temono per i figli adolescenti: l’idea che possano estrometterli da Whatsapp è lampante. Infatti non risultano bloccati: gli utenti oscurati avranno soltanto l’impressione che il numero deputato non acceda sul dispositivo da un po’. La realtà, invece, sarà che il contatto in questione ha messo determinati numeri nella blacklist.

Whatsapp
Le novità del dispositivo di messaggistica istantanea (Immagine Rete)

Un ulteriore servizio che all’idea fa impazzire gli utenti: dovrebbe partire con l’ultimo aggiornamento. L’attesa è spasmodica, anche se la misura resta ancora al vaglio proprio per la questione minori: Whatsapp lo usano tutti, quindi persino un aggiornamento può diventare un caso. L’azienda assicura tutele: dalle parole ai fatti, l’ultimo aggiornamento toglierà ogni dubbio.