Maria Teresa Ruta: “Sono pronta a farlo con mia figlia” | La trasformazione è incredibile

Maria Teresa Ruta è pronta a dare una scossa alla propria carriera. La conduttrice si mette ancora in gioco: trasformazione assoluta.

Maria Teresa Ruta continua a progettare opportunità per il futuro. La donna, ormai, è una presenza abituale del piccolo schermo: anni di carriera in televisione per lasciare alla memoria dei fan pagine indimenticabili di intrattenimento. Dallo sport alla cultura passando per i reality show. La storia con Amedeo Goria, poi il cambio di vita, e l’amore per i media e la comunicazione in ogni forma.

Maria Teresa Ruta
Maria Teresa Ruta di nuovo in tv (ANSA)

Il percorso a Pechino Express e non solo. Ora la donna è pronta a cambiare nuovamente orizzonti. Guardare il più lontano possibile resta l’unico imperativo, per farlo ha chiamato Carlo Conti. La certezza è che il sodalizio con sua figlia Guenda funziona: dopo Pechino e la partecipazione in coppia a “I soliti ignoti”, mamma e figlia vogliono ritrovare terreno e Share. Il rapporto è idilliaco e insieme funzionano piuttosto bene.

Maria Teresa Ruta coinvolge la figlia: “Pronta a farlo con lei!”

L’ex conduttore del Festival di Sanremo è consapevole della “bomba” che andrà a innescare: per questo ha accettato il provino delle due donne, con la loro energia, infatti, dovrebbero partecipare alla prossima edizione di Tale e Quale Show. Il conduttore toscano, ora, è in vacanza ma indiscrezioni confermano che le due Ruta avrebbero passato le selezioni: nel cast dovrebbero esserci – secondo le recenti indiscrezioni – anche Alex Belli, le sorelle Selessiè, Pamela Prati e Katia Ricciarelli.

Ruta Maria Teresa
La conduttrice sul piccolo schermo con la figlia (ANSA)

Le due Ruta ripartono dall’intrattenimento, pronte a ridere e a mettersi in gioco nel corso di una nuova avventura che di lavorativo ha molto ma c’è anche un gran coefficiente di spensieratezza: l’unica dimensione possibile per rendere al meglio. L’appuntamento, dunque, è a Settembre. Quando suona la campanella e i riflettori si riaccendono: a decidere, come di consueto, sarà lo Share.