Piquè ci ricasca: il dettaglio lo inchioda | Cosa rischia in sede legale

Piquè ancora nella bufera. Il campione dopo la separazione con Shakira non si riprende più: ricade nelle tentazioni. Il dettaglio.

Piquè, allora è un vizio. Il campione del Barcellona rischia l’aggravante della recidiva: la separazione con Shakira l’ha esposto sotto ai riflettori. L’uomo, pizzicato con una presunta amante, ha scelto di tenere un profilo basso ma è difficile dopo che la popstar ha scoperto le malefatte del difensore con la collaborazione di un professionista: significa che un investigatore privato ha scandagliato nella vita del fuoriclasse fino trovare il marcio nel profondo.

Piqué Shakira
Gerard Piqué, bufera in discoteca (ANSA)

Una relazione extraconiugale taciuta mesi e altri misfatti estemporanei che hanno portato la donna a dire basta. Conversazioni, prove, raffronti personali che hanno portato al disfacimento di un amore lungo anni. Ora è tempo di futuro: un avvenire senza riferimenti che porta Shakira a star male, ma Piquè rischia molto di più. La vera sfida sarà in sede legale, quando la popstar proverà a mettere sul banco degli imputati la serie di prove che ha raccolto utili a ottenere l’affidamento definitivo dei figli.

Piquè recidivo, foto compromettenti a Stoccolma: la situazione legale si complica

Piquè potrebbe non vedere più i pargoli perchè c’è di mezzo un tradimento acclarato: Shakira è parte lesa, situazione che porta i legali a propendere per una prospettiva determinata. Questo Piquè lo sa e non solo schiva la questione, ma commette una leggerezza dietro l’altra: prima il caos in discoteca a Barcellona, poi le foto compromettenti a Stoccolma con una donna bionda e i commenti social degli utenti al vetriolo.

Separazione Shakira
Matrimonio finito tra la cantante e il calciatore

Il difensore sembra aver perso completamente i riferimenti. Tutto a favore di Shakira che è pronta a intentare una causa milionaria. Così facendo anche il Barcellona potrebbe scaricare Piquè, già definito “inattendibile” per la sovraesposizione mediatica di questi tempi. Sommato al taglio ingaggi di Laporta significa possibile addio. Di male in peggio per il calciatore, sempre più schiavo delle tentazioni.