Naspi, cambia tutto: novità sui pagamenti di Luglio | Le date aggiornate

La Naspi di Luglio tiene banco nel dibattito dell’opinione pubblica: le date aggiornate dei pagamenti. I giorni utili.

La Naspi è un aiuto economico per tutti i lavoratori che la richiedono: un’erogazione per coloro che vengono allontanati dal posto di lavoro poco prima della pensione oppure per chi viene congedato in anticipo e può richiedere una forma di disoccupazione in attesa del prossimo impiego. A tenere banco, tuttavia, sono i pagamenti di Luglio: dibattito sulle nuove date.

INPS pensioni
Naspi, le novità sui pagamenti di Luglio (ANSA)

Quando e cosa aspettarsi, se lo chiedono i contribuenti. Anche perchè la Naspi non è come il Reddito di Cittadinanza o gli altri incentivi. Funziona a percentuale: ogni mese viene erogata una quota a seconda della situazione contributiva del singolo. Una media di quanto percepiva precedentemente meno il 5%. Così ogni mese fino a che non finisce il tempo a disposizione e si arriva o al pensionamento oppure alla scadenza dei termini di sostegno.

Naspi, sollievo per le date di Luglio: quando verranno erogati i pagamenti

Richiederla è facile: basta andare sul sito dell’INPS e seguire la procedura oppure recarsi al Patronato di riferimento per conteggi e tassi. Tornando a Luglio, l’estate sorride – diciamo così – ai richiedenti. Il mese sarà coperto nonostante i rumors degli ultimi tempi, si parlava di metà Luglio invece le somme saranno erogate tra il 1 e l’8 del mese.

INPS
Pagamenti di Luglio, le date (Pixabay)

Una vera e propria manna dal cielo per gli aventi diritto che potranno, dunque, tirare un sospiro di sollievo con l’avvento della bella stagione. A Settembre comincerà un altro anno lavorativo e ancora tante risposte dovranno essere date, ma un primo aiuto può favorire le basi per l’avvenire. Anche se ci sono ancora tante criticità – dal punto di vista dell’impiego, soprattutto in relazione alla politica salariale – da risolvere.