INPS, svolta pensioni | Come ottenere 550 euro di rimborso: la procedura

INPS, svolta pensioni. È possibile ottenere 550 euro di rimborso sull’acconto del prossimo mese: la procedura.

INPS, pensioni. Arriva la novità. Un contributo che potrebbe cambiare la vita dei pensionati: spesso si parla di incentivi con cui fare i conti senza mai arrivare a una quadra. Sembra, invece, il momento giusto per definire questa situazione. Dopo gli attacchi hacker degli ultimi tempi, il Governo ha scelto di dare una mano a chi è stato vessato (e non solo) dai deficit del sistema.

INPS domanda
INPS, incentivo pensioni (ANSA)

È possibile, infatti, avere un rimborso di oltre 500 euro sull’acconto pensioni del prossimo mese. Anche oltre, in caso di necessità oggettiva. Cosa significa nel dettaglio: le pensioni vengono erogate per diversi motivi, tra questi c’è anche l’invalidità: chi ha un deficit ha diritto a una pensione integrativa – compresa di accompagno – che varia a seconda dell’entità della patologia del soggetto. In base, cioè, ai sintomi che presenta e alle difficoltà che ha.

INPS, contributo pensioni: come ottenere gli incentivi

Questo perchè, a seconda della situazione, servono cure mediche specifiche e attenzioni particolari. Anche rispetto alle figure da assumere, magari in casa o fuori. Semplici collaboratori domestici, ma anche persone qualificate con cui confrontarsi di volta in volta. Tutto questo ha un costo e l’INPS lo rimborsa con incentivi (in aggiunta alla pensione) che possono andare da 550 euro a 800. Nei casi più impegnativi si arriva anche a 1000 euro di supplemento.

INPS controlli
INPS incentivi disabili (ANSA)

Basta presentare domanda con relativa documentazione all’INPS e gli incentivi arriveranno già dal mese successivo alla richiesta. In Italia il caregiver ancora non è riconosciuto appieno: il Paese sta lavorando per questo e, nel frattempo, cerca di rimediare con qualche piccolo innesto finanziario. Non è molto rispetto alle situazioni gravose che attanagliano sempre più persone, ma è un primo passo verso l’inclusione sociale che passa (anche) dal piano economico con relative prospettive. La qualità della vita resta l’unico baluardo da difendere.