Guerra Ucraina, a Kiev i sistemi missilistici M270 MLRS | Cosa sono e come funziona la nuova arma fornita dalla Gran Bretagna

Guerra Ucraina, in arrivo a Kiev i sistemi missilistici M270 MLRS. Come funzionano le armi fornite da Londra alle truppe di Zelensky per contrastare l’avanzata delle Forze Armate russe.

Dalla Gran Bretagna nuove armi all’Ucraina. Londra fornirà a Kiev nuovi lanciarazzi per arginare l’offensiva dei militari di Mosca. I nuovi sistemi missilistici M270 MLRS in dotazione all’Esercito ucraino avranno una gittata massima di 80 chilometri.

Guerra Ucraina M270 MLRS
Guerra Ucraina, a Kiev i sistemi missilistici M270 MLRS | Cosa sono e come funziona la nuova arma fornita dalla Gran Bretagna

Lo ha reso noto il Segretario di Stato per la Difesa britannico Ben Wallace dopo che la scorsa settimana Washington ha annunciato l’invio a Kiev di sistemi missilistici Himars, con una portata massima che si attesta, anche in questo caso, sugli 80 chilometri. Una decisione che ha suscitato le ire del Cremlino, con il Presidente russo Vladimir Putin che ha ribadito che l’invio di armi occidentali all’Ucraina altro non fa se non “estendere il conflitto”.

Da tempo Zelensky richiede agli alleati armi tecnologicamente più sofisticate per colpire in profondità le posizioni russe, posizionando le batterie più lontano rispetto al fronte. Ed ecco, dopo il sostegno di Washington, arrivare quello di Londra: “Se la comunità internazionale mantiene il suo sostegno, l’Ucraina può vincere, dichiara Ben Wallace. “La strategia della Russia sta cambiando. E anche il nostro sostegno deve cambiare”, ha aggiunto precisando come queste nuovi sistemi missilistici permetteranno agli ucraini “di proteggersi meglio dall’uso brutale dell’artiglieria a lungo raggio che le forze di Putin hanno utilizzato indiscriminatamente per radere al suolo le città”.

Guerra Ucraina, da Londra i sistemi missilistici M270 MLRS: come funzionano le nuove armi di Kiev

Il nuovo sistema di lancio multiplo M270 MLRS può sparare 12 missili nell’arco di un minuto, colpendo bersagli posizionati entro 50 miglia di distanza (circa 80 chilometri) con una precisione millimetrica. Si tratta di una gittata massima uguale a quella degli Himars, forniti da Washington a Kiev, la scorsa settimana. Una portata nettamente superiore a quella dell’artiglieria attualmente posseduta dall’Esercito ucraino.

guerra ucraina M270 MLRS
Da Londra i sistemi missilistici M270 MLRS: come funzionano le nuove armi di Kiev

La caratteristica che rende unici i sistemi M270 MLRS (Multiple Launch Rocket System) è la loro capacità di lanciare razzi in assenza di binari: i missili vengono sparati direttamente dai container. Ogni contenitore contiene 6 razzi, che possono essere conservati all’interno del sistema senza alcuna manutenzione per un massimo di dieci anni. Ogni veicolo può trasportare due di questi contenitori, per un totale di 12 missili.

L’M270 si struttura su un telaio del veicolo della fanteria M2 Bradley modificato. Il sistema è alimentato dal motore diesel Cummins VTA-903T, che sviluppa una potenza di circa 500 cavalli. Ha una cabina blindata che protegge l’equipaggio dal fuoco delle armi leggere ed è dotato di protezione NBC e di sistemi automatici di estinzione degli incendi. Con l’invio dei sistemi M270 MLRS il sostegno militare della Gran Bretagna all’Ucraina ha superato i 750 milioni di sterline.