Depp contro Heard, arriva la sentenza | La giuria ha scelto: chi deve pagare 15 milioni di euro di risarcimento

Dopo circa 12 ore di deliberazioni la giuria del processo showpiú seguito dell’ultimo periodo, quello tra Johnny Depp e l’ex moglie Amber Heard, ha raggiunto un verdertto.

L’attore americano al momento della lettura della sentenza non era in aula perché rimasto in Gran Bretagna dove ieri ha suonato con Jeff Beck alla Royal Albert Hall di Londra.

Johnny Depp e l’ex moglie Amber Heard

A causa di impegni di lavoro presi prima del processo, fisicamente non sarà in aula, ma si collegherà per guardare l’esito della vertenza dal Regno Unito“, aveva detto prima della sentenza una fonte vicina all’attore. Una scelta che non è piaciuta ad Amber Heard che ha criticato ancora una volta le scelte dell’ex marito

La sua assenza dimostra quali sono le sue priorità. Johnny suona la chitarra in Gran Bretagna mentre Amber aspetta un verdetto in Virginia. Depp porta in tournée il suo cinismo e la sua mancanza di serietà“, ha detto un portavoce di Amber Heard commentando l’assenza di Depp dall’aula di Fairfax in Virginia dove è stato letto il verdetto nella doppia causa per diffamazione con cui nelle ultime sei settimane si sono dilaniati gli ex coniugi.

Il processo ad altissimo contenuto mediatico è durato sei settimane durante le quali Depp e la Heard si sono fatti a pezzi a vicenda descrivendo, da opposti punti di vista, un matrimonio degli orrori a base di violenze reciproche sotto gli effetti della gelosia di lui, dell’alcol e della droga.

Depp contro Heard, la giuria ha dato ragione all’attore. L’ex moglie dovrà pagare 15 milioni di dollari

Sette persone – cinque uomini e tre donne – hanno lavorato al verdetto che è stato letto oggi.

Il giudice della causa Depp-Heard, Penney Azcarate

Johnny Depp ha vinto: Secondo la giuria l’ex moglie, Amber Heard, nel suo editoriale “Ho parlato contro la violenza sessuale e dovuto far fronte alll’ira della nostra cultura. Questo deve cambiare” lo ha diffamato pur non menzionando mai direttamente Depp per nome. Heard ha accolto a capo chino la lettura della sentenza. Adesso dovrà risarcire 15 milioni di dollari all’ex marito che aveva chiesto un risarcimento di 50 milioni.

La giuria ha anche ritenuto che la Heard sia stata diffamata dalle dichiarazioni rese dall’avvocato di Depp, Adam Waldman, che ha detto al Daily Mail che le sue affermazioni di abuso erano una “bufala” e le ha assegnato un risarcimento di 2 milioni di dollari di danni. L’attrice, nella sua contro querela, aveva rilanciato chiedendo 100 milioni di dollari.

Heard e Depp, che si erano conosciuti nel 2011 sul set di “The Rum Diary“, si erano sposati nel 2015, ma l’unione era naufragata quasi subito e nel 2016 lei aveva chiesto il divorzio ottenendo anche un’ingiunzione della magistratura per evitare che l’ex marito le si potesse avvicinare. Chiedendo “almeno” 50 milioni di dollari di danni, Depp ha accusato la Heard di avergli distrutto la carriera e la reputazione con un editoriale sul Washington Post uscito nel dicembre 2018 in coincidenza con il suo film “Aquaman”. Amber si era definita “una figura pubblica che rappresenta la violenza domestica“. Dopo oltre un anno di schermaglie legali, l’attrice aveva contro-querelato Johnny, affermando di esser stata diffamata a sua volta quando un avvocato di lui, Adam Waldman, aveva definito “un imbroglio” le sue accuse.