Agenzia delle Entrate, novità per chi ha perso un parente | Cosa cambia dopo il lutto: gli incentivi economici

Agenzia delle Entrate, lutti e perdite importanti. Chiunque perde una persona cara ha diritto ad alcune agevolazioni. Le iniziative.

Un lutto è un evento indelebile che segna per sempre l’esistenza di ognuno. Alla morte di una persona cara, tuttavia, seguono una serie di iniziative necessarie per la sepoltura che portano con sé anche determinati e considerevoli esborsi economici.

agenzia entrate
Agenzia delle entrate, incentivi esequie (ANSA)

Le tariffe per le esequie non sono sempre una passeggiata. Anzi, con il tempo, potersi permettere un funerale accettabile sta diventando un lusso. Uno scenario simile non è pensabile: la morte rende tutti uguali, nel vero senso del termine.

Agenzia delle Entrate, agevolazioni sulle esequie: chi ne ha diritto

Senza scomodare la livella di Totò, l’Agenzia delle Entrate sta pensando a una serie di provvedimenti che vanno ad agire sulle famiglie del parente passato a miglior vita. Famiglie allargate anche alle persone care: significa che, se viene presentata una documentazione che attesta quanto si è speso per mettere a punto il funerale, la somma potrà essere scaricata parzialmente e resa sotto forma di rimborso spese.

Agenzia delle Entrate problemi portale
L’Agenzia fiscale tutela i riti sepolcrali (ANSA)

Per far questo non occorre essere parente diretta o erede nel caso delle donne, coniuge o figlio nel caso degli uomini. Apertura, quindi, anche ai compagni non riconosciuti dal vincolo del matrimonio. È sufficiente che si attesti come una determinata persona si sia presa cura di un defunto provvedendo alla sepoltura. Restituzioni fino a 10.000 euro, l’importante è presentare i documenti in correlazione al proprio reddito. Una mano tesa nel momento del trapasso, per far sì che le lacrime vengano versate una volta soltanto.