Elon Musk, la previsione drammatica che fa tremare l’Italia | “A breve non…”

Elon Musk fa il punto e parla anche dell’Italia in merito ad un argomento ben preciso che ha a che fare anche con i dati tecnologici: di cosa si tratta e quali sono le prospettive di mister Tesla.

L’amministratore delegato di Tesla è attualmente impegnato nell’acquisizione di Twitter, ma proprio sul social network ha rilanciato un commento che di certo non è passato inosservato. Elon Musk si è soffermato su una precisa tematica che riguarda tutto il mondo, con tanto di analisi sulle possibili novità in Italia.

Elon Musk
Elon Musk, previsione drammatica sull’Italia | “A breve non…”

Lo stesso Musk ha tracciato un bilancio traendo spunto da un reportage pubblicato dal Wall Street Journal, da qui la decisione dell’imprenditore di andare oltre, facendo addirittura delle “previsioni” che riguardano da vicino proprio la penisola italiana.

Elon Musk fra Twitter e l’ipotesi sull’Italia, di cosa si tratta

La profezia di Elon Musk sull’Italia arriva come elemento correlato a un grafico, pubblicato da Andrea Stroppa, che mostra il calo delle nascite dal 1946 al 2019. L’analista italiana ha riportato i dati su Twitter, a seguire la sorpresa Elon Musk con la frase. “Se continua così, l’Italia non avrà più abitanti“, commenta il fondatore di Tesla. Le sue parole hanno fatto subito il giro del mondo e non sono passate inosservate.

Tutto è nato dai dati della natalità in Italia con 435mila nascita nel 2019, meno della metà rispetto a quelle del 1946 (un milione e 44mila). “Nonostante il benessere dell’Italia, il tasso natalità sta crollando“, ha dichiarato l’esperto Stroppa. Di fatto è stato pubblicato il dato Istat aggiornato al 2021, parla invece di un calo di nascita (meno di 400mila).

Musk e la strategia per Twitter

Di fatto l’acquisizione di Twitter, da parte di Elon Musk, è ancora un cantiere aperto. Da settimane l’imprenditore ha annunciato l’accordo, salvo poi tirarsi indietro con la frase “è temporaneamente sospeso“. Si tratta di una decisione che arriva dopo la richiesta di nuovi “dettagli che supportino il calcolo che gli account spam/falsi e che rappresentino effettivamente meno del 5% degli utenti“, ha dichiarato Elon Musk.

L’acquisizione di Twitter è ancora in alto mare, ma ciò non vuol dire che l’affare sia saltato, anzi. C’è grande attesa sull’analisi di Elon Musk sui presunti account fasulli e si attende in tal senso una risposta certosina con dati alla mano.