Rita Dalla Chiesa distrutta: “Ho perso tutto” | Il dolore improvviso che l’ha cambiata

Rita Dalla Chiesa ingannata completamente, è successo all’improvviso senza che lei potesse prendere provvedimenti: il racconto su Twitter.

Rita Dalla Chiesa, una vita (o quasi) in mezzo alle cause e ai dibattiti per difendere tutti: il tribunale di Forum ha realizzato floridi ascolti grazie a lei, e poi ritrovarsi nel bel mezzo di un raggiro. Capita anche a chi, purtroppo, dovrebbe aver imparato la lezione a forza di sentir parlare di truffe, inganni e sotterfugi.

Rita Dalla Chiesa
Rita Dalla Chiesa vittima di un raggiro (ANSA)

Quanto successo di recente alla nota conduttrice italiana non fa sperare per l’avvenire, visto che ancora c’è chi lucra sul dolore altrui. Rita Dalla Chiesa – racconta su Twitter – non ha parole e non vuole aggiungere altro se non un rapido racconto di quanto – sfortunatamente – le è capitato.

Rita Dalla Chiesa derubata da un venditore: “Ha messo le mani nella mia borsa”

La situazione, da quanto si apprende in Rete, è degenerata non appena la donna si è recata da un venditore ambulante. Obiettivo: comprare dei fiori per sua cognata, scomparsa di recente, al fine di metterli freschi sulla sua tomba. Una preghiera, qualche pensiero e la forza del cuore. I ricordi, le emozioni, l’empatia. Niente di tutto questo è stato possibile, dato che il venditore – con la scusa di regalarle un fiore in più – ha messo le mani nella borsa della conduttrice per rubarle tutti i soldi. Un vero e proprio colpo: operazione lampo che ha lasciato interdetta la Dalla Chiesa.

Rita Dalla Chiesa derubata
La conduttrice al centro di un raggiro (ANSA)

Scoperto il misfatto non ha potuto far altro che raccontare l’accaduto sui social: il rischio, però, è che adesso ad andarci di mezzo sia tutta una categoria. Quella dei venditori ambulanti che esiste da sempre, ma non sempre è sinonimo di raggiro: il popolo del Web raccoglie, macina ed espelle sentenze. Un episodio spiacevole, spesso, può diventare un caso: Rita Dalla Chiesa sa bene quanto le generalizzazioni possono costar care. A volte, però, anche il prezzo della disattenzione è eccessivo.