Guerra Ucraina, Zelensky lancia nuove accuse a Putin | “Nel Donbass c’è…”

Mentre la guerra in Ucraina non si placa è tempo per gli Stati Uniti di annunciare nuovi aiuti militari: intanto Zelensky parla di accuse ben precise. Cosa ha dichiarato il presidente ucraino e quali sono le novità annunciate.

Intanto l’Ucraina ha ringraziato gli Stati Uniti per i 40 miliardi di dollari di aiuti militari ed economici in arrivo a Kiev. Un nuovo pacchetto di sanzioni è invece previsto per la Russia guidata da Vladimir Putin. Sul fronte la battaglia continua e non ci sono segnali di distensione, anzi.

Zelensky guerra Ucraina
Guerra Ucraina, Zelensky lancia nuove accuse a Putin | “Nel Donbass c’è…”

Nel frattempo il governatore dell’oblast di Donetsk, Pavlo Kyrylenko, ha parlato di attacchi russi contro i civili: almeno 5 i morti e altri sei i feriti. A riportare la notizia è il The Kyiv Independent. Nuovi attacchi e civili uccisi anche ad AvdiivkaBakhmut, Khrestyshche, Krasnohorivka e Khrestyshche.

Guerra Ucraina, scambi di accuse fra USA e Russia | Intanto sul fronte…

Il presidente Zelensky ha parlato dei bombardamenti che non si fermano nel Paese. Attacchi a Severodonetsk con almeno 12 vittime accertate e decine di feriti. Non mancano i missili anche nella regione di Odessa, senza dimenticare la zona del Donbass che lo stesso presidente ucraino parla di “completamente distrutta“. Intanto gli Stati Uniti hanno approvato un pacchetti di aiuti per 40 miliardi di dollari.

Continuano le tensioni fra Stati Uniti e Russia che si sono attaccate a vicenda in merito ai rischi di una crisi alimentare. Bloccate le esportazioni di grano ucraino dai porti del Mar Nero. A parlare è il segretario di Stato Antony Blinken. “Smettete di bloccare i porti del Mar Nero! Consentite la libera circolazione di navi, treni e camion che trasportano cibo fuori dall’Ucraina“, ha ricordato Blinken. Rispedite invece al mittente le accuse formulate contro i russi. “Addossare alla Russia la colpa di tutti i problemi del mondo è sbagliato“, commenta Vassily Nebenzya, ambasciatore russo all’Onu.

Ucraina, parte il primo processo per crimini di guerra | Il commento di Zelensky

Lo stesso presidente ucraino è intervenuto nel consueto videomessaggio notturno per parlare delle ultime novità relative al soldato 21enne, accusato di aver ucciso un civile disarmato. Le parole del capo di governo evidenziano quanto sta accadendo durante il processo che si svolge proprio durante il conflitto armato. Intanto dagli Stati Uniti arrivano nuovi aiuti per fronteggiare il nemico.

Il primo processo in Ucraina contro un criminale di guerra russo è già iniziato. E si concluderà con il pieno ripristino della giustizia all’interno del tribunale internazionale. Ne sono sicuro. Troveremo e garantiremo alla giustizia tutti coloro che danno ed eseguono ordini penali“, ha concluso Volodymyr Zelensky.