Uomo morto in un appartamento, aveva gamba rotta e ferite alla testa | Le ipotesi degli inquirenti

Uomo morto e ritrovato senza vita nel suo appartamento: tracce di sangue in diverse zone della casa. Gli inquirenti lavorano senza sosta. Quali sono i dettagli sulla scoperta della vittima.

La scoperta di un 41enne morto in casa è ancora avvolta nel mistero. A trovare l’uomo senza vita è stato un amico. Accertamenti investigativi in corso per risalire a quanto scoperto una volta giunto nell’appartamento. Il personale sanitario non ha potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo.

Uomo morto scoperto dall'amico
Uomo morto in un appartamento, aveva gamba rotta e ferite alla testa | Le ipotesi degli inquirenti (Immagine Rete)

Diverse le tracce di sangue scoperte nella casa in cui la vittima abitava. Non si esclude al momento alcuna ipotesi. Sul posto è arrivato il medico legale, personale della Squadra mobile e la Scientifica per tutti gli accertamenti del caso. Il mistero dell’uomo trovato senza vita ha ancora diversi punti da chiarire.

Uomo trovato morto in casa, tracce di sangue nell’appartamento

La vittima aveva 41 anni e abitava a Città di Castello, borgo in provincia di Perugia. A dare l’allarme un amico della vittima che era in possesso delle chiavi di casa. Non riuscendo a mettersi in contatto con il 41enne da giorni, di conseguenza, è entrato all’interno dell’abitazione dell’uomo. Tracce di sangue sparse in casa, poi il ritrovamento dell’uomo senza vita.

Uomo morto
Uomo trovato morto in casa, tracce di sangue nell’appartamento (Immagine Rete)

Inevitabile la chiamata dei soccorsi che, però, non hanno potuto fare altro che constatare la morte dell’uomo. La vittima si trovava vicino al letto con una frattura alla gamba sinistra e una ferita alla testa. Chiazze di sangue sarebbero state ritrovate in vari luoghi della casa in cui abitava l’uomo. La scoperta è avvenuta intorno alle ore 19 di mercoledì 18 maggio 2022.

Amico preoccupato è entrato in casa, aveva le chiavi | Cosa ha scoperto

Diversi testimoni sono stati ascoltati dalla polizia che sta cercando di ricostruire la dinamica degli eventi. Da scoprire eventuali responsabilità e comprendere quale sia la causa del decesso di Marco Brunelli, 41enne che abitava da solo. Il ritrovamento è avvenuto in via Borgo Farinario.

Gli inquirenti non hanno escluso nessuna ipotesi. Potrebbe trattarsi di un malore, ma potrebbe essere anche altro. Indagini in corso per accertare quanto accaduto all’uomo. La Procura di Perugia ha diffuso una nota, spiegando di voler accertare “la causa dell’evento lesivo ed eventuali responsabilità penali’‘. Attualmente non sarebbe stato aperto alcun fascicolo e quindi non c’è formalmente un indagato per la vicenda.