Omicidio Carlo Giannini, giallo sulla morte del pizzaiolo | Appello della polizia ai testimoni

Trovato senza vita in un parco il corpo del 34enne Carlo Giannini. Il pizzaiolo era  originario di Brindisi. La polizia ha aperto un indagine per omicidio e lancia un appello a possibili testimoni.

È giallo sulla morte di Carlo Giannini un 34enne, il suo corpo è stato trovato senza vita in un parco. Indaga la Polizia locale che non ha ancora raccolto elementi sufficienti per delineare gli scenari di un caso che al momento resta un giallo. La Procura ha aperto un’indagine per omicidio.

Omicidio Carlo Giannini, giallo sulla morte del pizzaiolo

Il ragazzo si era trasferito all’estero per motivi di lavoro. Era stato prima in Germania dove aveva aperto una pizzeria, per poi spostarsi in Inghilterra, dove aveva continuato a lavorare nella ristorazione. Con un nota pubblicata sul suo sito, la polizia ha lanciato un appello per chiunque abbia visto qualcosa e può fornire informazioni utili per lo svolgimento delle indagini.

Omicidio Carlo Giannini, indagini in corso: appello della polizia a possibili testimoni

Sul sito ufficiale della polizia del South Yorkshire si legge: “Siamo stati chiamati intorno alle 5.05 da un cittadino che ha riferito di aver trovato il corpo di un uomo mentre camminava a Manor Fields Park, fuori City Road“. Anche la polizia britannica lancia un appello: “Chiunque abbia informazioni che potrebbero aiutare la nostra indagine, che possa aver visto o sentito attività sospette intorno al parco tra ieri sera (mercoledì 11 maggio) e questa mattina (12 maggio, ndr), o chi potrebbe avere filmati che hanno catturato qualsiasi filmato utile, contatti la polizia“.

La morte di Giannini originario di Mesagne, provincia di Brindisi, come riportato dal comunicato, risalirebbe quindi alla notte tra l’11 e il 12 maggio. La polizia sta indagando soprattutto sulle conoscenze del ragazzo e sul suo luogo di lavoro per capire le motivazioni di quello che al momento viene considerato un omicidio con molti lati oscuri da chiarire. I parenti della vittima sono in contatto con il consolato italiano e potrebbero recarsi in Inghilterra nelle prossime ore.

Omicidio Carlo Giannini, il ritrovamento del corpo

Con il passare delle ore emergono nuovi dettagli, secondo gli inquirenti quello di Carlo Giannini è un omicidio. Dalle ricostruzioni gli agenti hanno ritrovato il corpo della vittima su una panchina con delle ferite provocate forse da un coltello. Nel suo paese d’origine era considerato un ragazzo molto bravo e solare, sempre ironico e sorridente. La sua morte ha lasciato sgomenta l’intera comunità. 

Una famiglia la sua molto conosciuta, il papà è un infermiere ora in pensione. Oltre a Carlo, anche altri due fratelli erano andati a lavorare all’estero. Intervenuta sul caso anche la ministra Dadone. Sulla tragedia non mi esprimo fin quando non arriveranno notizie ufficiali. Esprimo invece vicinanza alla famiglia. E’ chiaro che le esigenze dei ragazzi di andare fuori fanno parte della natura giovanile“.