Guerra Russia Ucraina, le notizie di giovedì 12 maggio 2022

Guerra Russia Ucraina. Le ultime notizie di giovedì 12 maggio 2022. Gli aggiornamenti sul conflitto.

Settantottesimo giorno di guerra, nuova offensiva russa a Mariupol con i carri armati di Mosca che stringono la morsa sui combattenti ucraini che resistono asserragliati nei sotterranei dell’impianto siderurgico. Proseguono i bombardamenti in diverse aree dell’Ucraina, nella notte esplosioni a Mykolaiv, nella regione di Kharkiv, in quella di Poltava e vicino Zaporizhzhia.

Guerra Russia Ucraina, notizie di giovedì 12 maggio 2022

L’Esercito ucraino ha fatto saltare con esplosivi due ponti sul fiume Siversky Donets per frenare l’avanzata delle Forze Armate russe nel Lugansk. Lo riferisce il Ministero della Difesa ucraino. Ieri Zelensky ha ribadito ancora una volta che per Kiev la guerra terminerà quando l’Ucraina avrà recuperato la sua integrità territoriale. Intanto von der Leyen avverte: “Mosca è la più grave minaccia all’ordine mondiale”.

23.30 – “Putin si sta umiliando sulla scena mondiale. Dobbiamo assicurarci che affronti una sconfitta in Ucraina che gli neghi qualsiasi beneficio e che, in ultima analisi, limiti ulteriori aggressioni“. Lo ha detto la ministra degli Esteri britannica Liz Truss ai colleghi del G7. “Per aiutare l’Ucraina – ha spiegato – dobbiamo fare di più. La migliore sicurezza a lungo termine per l’Ucraina deriverà dalla sua capacità di difendersi da sola: ciò significa fornirle un percorso chiaro per ottenere equipaggiamenti di standard Nato“.

22.45 – Il conflitto in Ucraina e’ nell’agenda del summit Asean: lo ha confermato la portavoce della Casa Bianca Jen Psaki, precisando pero’ di non poter prevedere se il comunicato finale includera’ la parola Russia.

22.25 – “La Nato e’ un’alleanza difensiva, non offensiva. Non c’e’ alcun intento aggressivo in qualsiasi espansione della Nato“: lo ha detto la portavoce della Casa Bianca Jen Psaki rispondendo ad una domanda sulla minaccia di ritorsioni da parte di Mosca in caso di adesione di Finlandia e/o Svezia all’Alleanza.

21.40 – Diverse esplosioni si sono udite stasera a Mykolaiv, nel sud dell’Ucraina, dove è risuonato l’allarme aereo. Lo ha riferito il sindaco della città, Oleksandr Senkevych, che ha invitato tutti i cittadini “a rimanere nei rifugi“. Lo riportano i media ucraini.

21.20 – “Io andrò a Kiev la settimana prossima, se tutto va bene. Abbiamo già avuto in programma un incontro col ministro, anche prima della guerra, e poi abbiamo fissato una data poche settimane fa, ma purtroppo ho avuto il Covid e così abbiamo dovuto posticipare. Parto mercoledì prossimo e avrò l’incontro con il ministro venerdì 20“. Lo ha detto questa sera, ospite di Tg2 Post, l’arcivescovo Paul Richard Gallagher, segretario vaticano per i Rapporti con gli Stati – in sostanza il “ministro degli Esteri” della Santa Sede -, annunciando la sua missione a Kiev in cui incontrerà il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba.

18.50 – L’agenzie delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR) ha tracciato una stima delle persone fuggite dalla guerra in Ucraina. La cifra ammonta a sei milioni di cittadini. La maggior parte delle persone fuggite dal Paese sono entrate nell’Unione Europea attraverso i valichi di frontiera in Polonia, Romania, Slovacchia e Ungheria. Altri otto milioni costretti a fuggire dalle case: risultano sfollati sempre all’interno del Paese impegnato nel conflitto.

18.15 – I principali leader politici della Finlandia sono stati informati che la Russia potrebbe tagliare le forniture di gas a partire da domani, a seguito dell’annunciata intenzione del Paese scandinavo di entrare nella Nato. Lo riporta il giornale finlandese Iltalehti, sottolineando che in precedenza era stata evocata l’ipotesi di un’interruzione il 23 maggio, quando è previsto il prossimo pagamento da parte di Helsinki, che Mosca pretende avvenga in rubli.

17.50 – Sono in corso “negoziati molto difficili” sull’evacuazione dei combattenti gravemente feriti dall’acciaieria Azovstal a Mariupol, tramite uno scambio di prigionieri di guerra russi. Lo ha detto la vice premier ucraina, Iryna Vereshchuk, citata dalla Cnn. “Per essere chiari, al momento stiamo negoziando solo per circa una trentina di combattenti gravemente feriti. Lavoriamo passo dopo passo. Ne scambieremo 38, poi andremo avanti. Al momento non ci sono colloqui su uno scambio che coinvolga 500 o 600 persone, come è stato riportato da alcuni media“,  ha precisato.

17.20 –Se parliamo della fabbrica Azovstal, i civili di cui eravamo a conoscenza, i civili che erano con noi, i civili di cui ci prendevamo cura, non sono più con noi. Sono riusciti a lasciare l’impianto“. Lo ha detto alla Cnn il capitano Svyatoslav Palamar, vicecomandante del reggimento Azov, che nei giorni scorsi aveva riferito di un centinaio di civili ancora nell’acciaieria di Mariupol, nonostante Kiev e Mosca avessero confermato il completamento delle evacuazioni. “Magari c’è qualcun altro ancora più giù, perché nessuna organizzazione internazionale è mai riuscita a entrare e valutare la situazione“, ha aggiunto Palamar.

16.57 –Ho parlato con la ministra degli Esteri, Annalena Baerbock, per preparare la nostra riunione ministeriale della Nato a Berlino. Ho ringraziato la Germania per ospitare questa tempestiva riunione in cui i ministri discuteranno il nostro prossimo concetto strategico, il continuo sostegno all’Ucraina e le relazioni con Finlandia e Svezia“. Lo
ha dichiarato in un tweet il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg.

16.23“Sono pronto a parlare con Putin, ma non devono esserci ultimatum. Lo ha detto il Presidente ucraino Volodymyr Zelensky nel corso di un’intervista che andrà in onda questa sera a Porta a Porta su Rai1. “La Crimea non farà mai parte delle Federazione russa. Non ho mai detto di voler riconoscere l’indipendenza della Crimea. Non dobbiamo cercare una via di uscita per la Russia – aggiunge Zelensky – noi non siamo pronti a salvare la faccia a qualcuno pagando con i nostri territori. E’ tempo perso”, conclude.

Guerra Russia Ucraina, Podolyak: “Quanti comandamenti cristiani ha infranto Mosca? Ora sai chi sono i buoni”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Podolyak: “Quanti comandamenti cristiani ha infranto Mosca? Ora sai chi sono i buoni”

16.13“Non uccidere, rubare o mentire. Non essere invidioso e non farti un idolo. Non desiderare la casa del tuo prossimo. Gli ideologi del mondo russo fanno appello al cristianesimo. C’è almeno un comandamento che la Russia non ha infranto? Fatti questa domanda e saprai chi sono i buoni in questa guerra”. Lo scrive su Twitter il Consigliere presidenziale ucraino Mykhailo Podolyak.

16.06“Ho parlato con il Ministro degli Esteri tedesco Annalena Baerbock per prepararci alla nostra riunione ministeriale Nato di Berlino. Ho ringraziato la Germania per aver ospitato questo incontro tempestivo in cui i Ministri discuteranno del nostro prossimo atteggiamento strategico, del continuo sostegno all’Ucraina e delle relazioni con Finlandia e Svezia. Così su Twitter il Segretario Generale della Nato Jens Stoltenberg.

Guerra Russia Ucraina, Berlino: “Impossibile l’embargo sul gas di Mosca”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Berlino: “Impossibile l’embargo sul gas di Mosca”

15.51La Germania non può attuare l’embargo sul gas russo. Lo ha detto il Ministro dell’Economia tedesco Robert Habeck, citato da Ria Novosti.

15.44 Il Segretario di Stato americano Anthony Blinken si recherà in visita in Francia e Germania, dal 14 al 16 maggio, e parteciperà a una riunione informale dei Ministri degli esteri della Nato in programma a Berlino. Lo rende noto il Dipartimento di Stato americano in una nota ufficiale.

15.33 – La Cnn ha diffuso un video ripreso dalle telecamere di sorveglianza di un concessionario di automobili, in cui dei militari russi irrompono e sparano senza motivo su due civili disarmati vicino all’ingresso dell’attività. Il delitto è avvenuto alle porte di Kiev lo scorso 16 marzo.

Guerra Russia Ucraina, Johnson: “Nessuna normalizzazione con Putin, è impossibile”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Johnson: “Nessuna normalizzazione con Putin, è impossibile”

15.15 – Dopo l’invasione dell’Ucraina non è possibile “nessuna normalizzazione con Vladimir Putin, il Regno Unito è stato molto chiaro”. Lo ha detto il Primo Ministro britannico Boris Johnson in un’intervista a Lbc radio. “Per quanto mi sforzi, non la vedo una cosa possibile – aggiunge Johnson – ha violato brutalmente i diritti umani, la legge internazionale. E’ colpevole dell’assalto barbaro a un Paese innocente, normalizzare le relazioni sarebbe ripetere l’errore del 2014″, conclude riferendosi all’annessione della Crimea.

15.00Gazprom annuncia che non sarà più in grado di esportare gas attraverso la Polonia tramite il gasdotto Yamal-Europa a causa delle sanzioni imposte da Mosca nei confronti della società proprietaria della sezione polacca del gasdotto. “E’ stato applicato un divieto di transazioni e pagamenti a entità soggette a sanzioni. Questo significa il divieto di utilizzare un gasdotto di proprietà di EuRoPol GAZ per trasportare il gas russo attraverso la Polonia”, ha precisato Gazprom in una nota ufficiale. Lo rende noto la TASS.

Guerra Russia Ucraina, von der Leyen: “Mosca minaccia sicurezza alimentare globale”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, von der Leyen: “Mosca minaccia sicurezza alimentare globale”

14.33“L’Ucraina è il granaio del mondo” e Mosca invadendola ha messo a repentaglio la sicurezza alimentare globale. Lo ha scritto su Twitter la Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. Ostacolando le esportazioni vitali, la guerra del Cremlino sta minacciando la sicurezza alimentare in tutto il mondo – spiega von der Leyen – oggi agiamo per facilitare il trasporto di cereali dall’Ucraina e affrontare le strozzature urgenti. Presto l’Unione europea troverà migliori collegamenti con l’Ucraina per rifornire l’Europa”, conclude.

14.07“La decisione della Finlandia di avviare il processo per entrare nella Nato è una grande notizia per la sicurezza della Polonia e dell’Europa. Lo scrive su Twitter il Primo Ministro polacco Mateusz Morawiecki congratulandosi con il Presidente finlandese Sauli Niinisto e il Primo Ministro Sanna Marin per “l’importante mossa”. “La Polonia sostiene l’adesione della Finlandia alla Nato, il più rapidamente possibile e senza intoppi”, ha aggiunto.

Guerra Russia Ucraina, Mosca: “Aderendo alla Nato la Finlandia vìola gli obblighi internazionali”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Mosca: “Aderendo alla Nato la Finlandia vìola gli obblighi internazionali”

13.22 – L’adesione della Finlandia alla Nato costituirà una violazione diretta dei suoi obblighi legali internazionali. Lo afferma in una dichiarazione rilasciata questa mattina il Ministero degli Esteri russo. “La dichiarazione del Presidente finlandese Sauli Niinisto e del Primo Ministro Sanna Marin, che oggi si sono espressi a favore dell’adesione della Finlandia alla Nato, è un cambiamento radicale nella politica estera del Paese. La parte russa ha ripetutamente notato che la scelta dei modi per garantire la propria sicurezza nazionale spetta alle autorità e al popolo finlandese. Tuttavia, Helsinki dovrebbe essere consapevole della responsabilità e delle conseguenze di tale passo, si legge nella nota.

13.07“Recentemente abbiamo celebrato la nostra festa principale: il Giorno della Vittoria. E voglio ricordarvi che è stato ottenuto non solo nelle battaglie sui fronti, ma anche grazie alla potenza economica del nostro Paese, che poi si è opposta al potenziale industriale non solo della Germania, ma di quasi tutta l’Europa, che i fascisti hanno ridotto in schiavitù. Lo ha dichiarato il Presidente russo Vladimir Putin durante un vertice sulle questioni economiche. Lo riporta la TASS.

Guerra Russia Ucraina, Putin: “Sanzioni a Mosca porteranno a crisi economica globale”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Putin: “Sanzioni a Mosca porteranno una crisi economica globale”

12.51 “Le sanzioni contro la Russia provocheranno una crisi economica globale”. Lo ha detto il Presidente russo Vladimir Putin, citato da Ria Novosti. “Gli autori delle sanzioni, guidati da ambizioni politiche miopi e gonfiate e dalla russofobia, hanno colpito in misura maggiore i loro stessi interessi nazionali, le loro stesse economie, il benessere dei loro cittadini. Lo vediamo, in primis, dal forte aumento dell’inflazione in Europa, ha aggiunto il Presidente russo.

12.44Altre 10 compagnie europee hanno aperto conti in Gazprombank per pagare le forniture di gas russo. Il loro numero totale è salito così a 20, altre 14 società avrebbero richiesto i documenti necessari per aprire i conti. Lo riporta Bloomberg.

12.33Ho avuto una conversazione telefonica con il Presidente della Finlandia Sauli Niinisto. Ho elogiato la loro prontezza a presentare domanda per l’adesione alla Nato. Abbiamo anche discusso dell‘integrazione europea dell’Ucraina e della cooperazione tra i nostri Paesi in materia di difesa. Così su Twitter il Presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

12.28 – La Russia darà “la risposta più risoluta” se qualcuno deciderà di “interferire nell’operazione speciale militare di Mosca in Ucraina. Lo ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, citato dalla TASS.

Guerra Russia Ucraina, Podolyak: “Nel 1938 conflitto evitabile, non ripetiamo lo stesso errore”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Podolyak: “Nel 1938 conflitto evitabile, non ripetiamo lo stesso errore”

12.20Le filiali tedesche di Gazprom hanno smesso da ieri di ricevere gas dalla Russia. Lo ha reso noto il Ministro dell’Economia tedesco Robert Habeck, citato da Interfax. “Ieri sera, verso le 22:30, Putin ha pubblicato un decreto secondo il quale le imprese europee sono soggette a sanzioni. In Germania, Gazprom e le sue filiali non ricevono più gas dalla Russia”, ha precisato Habeck in un discorso davanti al Bundestag.

12.07“Se i leader avessero agito con decisione nel 1938, l’Europa avrebbe potuto evitare la seconda guerra mondiale. Ma i politici si sono comportati da codardi e hanno flirtato con l’aggressore. Il risultato sono milioni di tragedie. La storia non ci perdonerà se commettiamo di nuovo lo stesso errore. Lo ha scritto su Twitter il Consigliere presidenziale ucraino Mykhailo Podoliak. L’Unione europea deve imporre immediatamente un embargo sul petrolio russo, ha aggiunto.

Guerra Russia Ucraina, Peskov: “Ingresso Finlandia nella Nato una minaccia per Mosca”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Peskov: “Ingresso Finlandia nella Nato una minaccia per Mosca”

11.55Il numero delle uccisioni illegali in Ucraina da parte delle Forze Armate russe è “scioccante”. Lo ha detto questa mattina l’Alto Commissario dell’Onu per i Diritti umani Michelle Bachelet, citata dal Guardian.

11.41 – L’espansione della Nato non favorisce la sicurezza in Eurasia, l’ingresso della Finlandia nell’alleanza è una minaccia per la Russia. Lo ha dichiarato questa mattina l’addetto stampa del Presidente della Federazione Russa Dmitry Peskov, citato dalla TASS. “La prossima espansione della Nato non renderà il nostro continente più stabile e sicuro”, ha precisato Peskov. La risposta di Mosca “dipenderà dalla vicinanza delle infrastrutture dell’Alleanza ai confini del Paese. La Russia adotterà le necessarie misure per garantire la propria sicurezza, ha aggiunto.

Guerra Russia Ucraina, bombardata scuola nella Regione di Chernihiv. Zelenska: “Fanno la guerra al nostro futuro”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, bombardata scuola nella Regione di Chernihiv. Zelenska: “Fanno la guerra al nostro futuro”

11.33“Stanotte l’Esercito russo ha lanciato razzi da un aereo contro una scuola e un collegio a Novgorod-Siversky, nella Regione di Chernihiv. Lo rende noto su Telegram la moglie del Presidente ucraino Olena Zelenska. “I soccorritori – prosegue la first lady – stanno ancora lavorando, ma si sa già di 3 morti e 12 feriti. Il bombardamento era mirato. I russi, che affermano di attaccare solo strutture militari, fanno guerra ai nostri figli. In effetti, stanno facendo la guerra al nostro futuro“, conclude. Lo riporta Ukrinform.

11.27Sono 113.239 le persone arrivate finora in Italia dall’Ucraina. Si tratta di 58.964 donne, 15.527 uomini e 38.748 minori. Le destinazioni principali sono Milano, Roma, Napoli e Bologna. Rispetto a ieri l’incremento è di 513 ingressi nel territorio nazionale. Lo rende noto il Viminale su Twitter.

Guerra Russia Ucraina, Finlandia verso adesione Nato. Michel: “Passo storico”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Finlandia verso adesione Nato. Michel: “Passo storico”

11.11“Unità e solidarietà, Nato e Ue non sono mai state così vicine. Così su Twitter il Presidente del Consiglio europeo Charles Michel. “Il Presidente Sauli Niinisto e la Premier Sanna Marin stanno aprendo la strada all’adesione della Finlandia alla Nato – aggiunge Michel – un passo storico che, una volta compiuto, contribuirà notevolmente alla sicurezza europea. Con la Russia che fa la guerra in Ucraina è un potente segnale di deterrenza”, conclude.

11.00Ho parlato con il Presidente Zelensky e gli ho ribadito il fermo sostegno della Finlandia all’Ucraina. L’ho informato dei passi della Finlandia verso l’adesione alla Nato e ha espresso il suo pieno sostegno in tal senso”. Lo scrive su Twitter il Presidente finlandese, Sauli Niinisto dopo che questa mattina in una nota congiunta con la Premier Sanna Marin si è detto a favorevole a un’adesione “senza indugio”.

Guerra Russia Ucraina, Kuleba: “Riservare un posto a Kiev nell’Ue”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Kuleba: “Riservare un posto a Kiev nell’Ue”

10.44 – Il Ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba, in visita oggi a Berlino, ha chiesto all’Ue “di riservare un posto per l’Ucraina” all’interno dell’Unione Europea. “Noi non parliamo di un ingresso veloce come membri dell’Ue – ha detto Kuleba – ma riteniamo molto importante che all’Ucraina venga riservato un posto. Sentiamo dire tante volte che l’Ucraina appartiene all’Europa”, ha precisato in un’intervista all’emittente televisiva ARD.

10.33 – Almeno 11 persone sono rimaste ferite durante i bombardamenti russi delle ultime 24 ore nell’Oblast di Mykolaiv. Lo rende noto il capo del Consiglio della Regione di Mykolaiv Hanna Zamazieieva, citata dal Kyiv Independent. Al momento sono 157 i feriti in cura negli ospedali di Mykolaiv.

Guerra Russia Ucraina, von der Leyen: “Mosca minaccia più diretta all’ordine mondiale”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, von der Leyen: “Mosca minaccia più diretta all’ordine mondiale”

10.22“Con la guerra barbara contro l’Ucraina e il suo preoccupante patto con la Cina, e il loro appello a nuove e molto arbitrarie relazioni internazionali, la Russia oggi è la minaccia più diretta all’ordine mondiale. Lo ha detto la Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen a margine del vertice tra Ue e Giappone a Tokyo. “Il Giappone – prosegue von der Leyen – fa parte del nucleo di Paesi che hanno imposto severe sanzioni alla Russia. Come l’Unione europea, il Giappone comprende la posta in gioco. Non solo il futuro dell’Ucraina. Non solo il futuro dell’Europa. Ma il futuro di un ordine mondiale basato su regole, conclude.

10.15 – Sono almeno 26.650 i soldati russi rimasti uccisi in Ucraina dall’inizio del conflitto dello scorso 24 febbraio. Lo rende noto l’Esercito di Kiev nel consueto aggiornamento sulle perdite subite dalle Forze Armate di Mosca finora. Dopo 78 giorni di conflitto si registrano anche 199 caccia, 161 elicotteri e 398 droni abbattuti nonché 1.195 carri armati russi, 534 pezzi di artiglieria e 2.873 veicoli blindati distrutti.

Guerra Russia Ucraina, Medvedev: “Rischio conflitto nucleare tra Mosca e Nato”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Medvedev: “Rischio conflitto nucleare tra Mosca e Nato”

10.10 – L’invio di armi in Ucraina aumenta la probabilità di un potenziale conflitto tra Nato e Russia, che a sua volta potrebbe degenerare in una guerra nucleare, uno “scenario catastrofico per tutti”. Lo ha detto il vicepresidente del Consiglio di sicurezza della Federazione Russa Dmitry Medvedev, citato dalla TASS.

10.05 – I militari russi stanno bloccando le uscite dai passaggi sotterranei dell’acciaieria Azovstal di Mariupol. Lo comunica il Consigliere del Sindaco di Mariupol Petro Andriushchenko su Telegram. “L’obiettivo principale dell’Esercito russo è bloccare le uscite dai passaggi sotterranei, che sono stati indicati al nemico da un traditore. Tuttavia, i difensori di Mariupol stanno facendo tentativi di contrattacco, rischiando tutto. Non ci sono parole per descrivere l’eroismo dei difensori di Mariupol”, ha scritto Andriushchenko. Lo riporta Ukrinform.

Guerra Russia Ucraina, Draghi: “Un nuovo Piano Marshall per Kiev”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Draghi: “Un nuovo Piano Marshall per Kiev”

09.55“Dobbiamo essere pronti a continuare a stare dalla parte dell’Ucraina molto tempo dopo la fine della guerra. La distruzione delle sue città, dei suoi impianti industriali, dei suoi campi richiederà un enorme sostegno finanziario. Lo ha detto il Premier Mario Draghi, in visita negli Stati Uniti, all’Atlantic Council Distinguished Leadership Award 2022. “L’Ucraina avrà bisogno del proprio Piano Marshall, proprio come quello che ha contribuito alle relazioni speciali tra Europa e Stati Uniti”, ha aggiunto.

09.43 – Secondo l’Ufficio dell’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani sono le 7.256 vittime civili, fra morti e feriti, in Ucraina dall’inizio del conflitto con la Russia. Si tratta di 3.496 morti e 3.760 feriti calcolati dallo scorso 24 febbraio alla mezzanotte del 10 maggio.

09.25 – Il Presidente finlandese Sauli Niinisto e il Premier Sanna Marin hanno annunciato oggi in un comunicato di volere l’adesione alla Nato “senza indugio”. Lo riporta Reuter. “La Finlandia deve presentare domanda per l’adesione alla Nato senza indugio e ci auguriamo che i passi a livello nazionale ancora necessari per prendere questa decisione vengano presi rapidamente entro i prossimi giorni”, si legge nella nota.

Guerra Russia Ucraina, Kiev: “Proseguono attacchi aerei su Azovstal”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Kiev: “Proseguono attacchi aerei su Azovstal”

09.19 – Prosegue l’assedio delle truppe di Mosca alla città portuale di Mariupol con “gli occupanti russi sono concentrati nel tentativo di distruggere le nostre unità nell’area dell’impianto Azovstal. Il nemico non smette di infliggere attacchi aerei. Lo rendono noto le Forze Armate ucraine con un report sull’andamento del conflitto pubblicato su Facebook.

09.09 – L’Esercito ucraino ha fatto saltare con degli esplosivi due ponti sul fiume Siversky Donets per frenare l’avanzata delle Forze Armate russe nel Lugansk. Lo riferisce il Ministero della Difesa di Kiev, che ha pubblicato alcune immagini satellitari che mostrano la distruzione dei ponti nei pressi del villaggio di Bilohorivka. Lo riporta il Kyiv Independent.

Guerra Russia Ucraina, cronaca del settantottesimo giorno di conflitto

Il conflitto tra Russia e Ucraina giunge al settantottesimo giorno, prosegue l’assedio russo alla cittadina portuale di Mariupol con i carri armati di Mosca che stringono la morsa sui militari ucraini che resistono asserragliati nei sotterranei dell’impianto siderurgico. Nella notte nuovi bombardamenti in diverse aree dell’Ucraina, con esplosioni a Mykolaiv, nella regione di Kharkiv, in quella di Poltava e vicino Zaporizhzhia.

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, cronaca del settantottesimo giorno di conflitto

Nel frattempo l’Esercito ucraino ha fatto saltare con esplosivi due ponti sul fiume Siversky Donets per frenare l’avanzata delle Forze Armate russe nel Lugansk. Lo ha reso noto il Ministero della Difesa ucraino. Ieri Zelensky ha ribadito ancora una volta che per Kiev la guerra terminerà quando l’Ucraina avrà recuperato la sua integrità territoriale. E von der Leyen avverte: “Mosca è la più grave minaccia all’ordine mondiale”.