Regina Elisabetta, ancora problemi fisici | La sovrana salta un importante appuntamento

Ancora un forfait per la regina Elisabetta II. La sovrana, a causa delle sue condizioni di salute, salterà un importante e atteso evento politico.

Al suo posto il figlio Carlo che sarà presente domani a Westminster accompagnato dal suo primo genito, il principe William.

Nuovo forfait per la regina Elisabetta II che domani salterà un importante evento politico

L’appuntamento da tutti atteso è quello del weekend del 2-5 giugno quando non solo la Gran Bretagna, ma anche tutto il mondo, celebrerà il giubileo di Platino della regina Elisabetta II. I 70 anni di regno, ma nessun reale era arrivato così lontano. Celebrazioni che a Londra si preparano ormai da tempo e che si spera possano avere come parte attiva anche la festeggiata.

La regina Elisabetta II da qualche tempo è alle prese con alcuni acciacchi che non le consentono di muoversi nel migliore dei modi. Motivo per cui, domani, salterà un altro importante appuntamento.

Elisabetta II, niente Queen’s Speech per la sovrana: è la prima volta dal 1963.

La sovrana, infatti non sarà presente a Westmister per leggere quello che comunemente viene chiamato il Queen’s Speech.

Una assenza che si farà sentire, considerato che sarà la prima volta dal 1963. Elisabetta II ha sempre presenziato, anche nell’anno in cui morì il marito, il principe Filippo. Un forfait per la 96enne regina Elisabetta che dunque sarà costretta a delegare la lettura del programma del governo britannico, in occasione dell’inaugurazione a Camere riunite della nuova sessione parlamentare.

La sovrana sarà sostituita dall’erede al trono Carlo, come rende noto Buckingham Palace, precisando che la decisione è stata presa su raccomandazione dei medici, per ragioni precauzionali: raccomandazione che Sua Maestà avrebbe accolto “con riluttanza”.

Problemi di mobilità per la regina che ormai da un po’ di tempo accompagna le sue camminate con un bastone per reggersi nel corso della sua andatura. In uno degli ultimi incontri ufficiali, quello con il presidente svizzero, accolto al castello di Windsor, la sovrana aveva partecipato dimostrando ancora di poter essere in grado a presenziare a eventi ufficiali.