Charlene di Monaco, foto e presenze pubbliche valgono oro: retroscena pazzesco | I dettagli del contratto milionario

Una nuova bomba si scaglia sul Principato di Monaco e su Charlene Lynette Grimaldi. La principessa avrebbe chiesto una cifra monstre per tornare a farsi vedere insieme al marito. Foto e apparizioni valgono oro: arrivano i dettagli di un accordo milionario.

Si addensano ancora nuvole nere sul Principato di Monaco, che riguardano, come spesso accade ultimamente, il matrimonio del Principe Alberto e Charlene.

Charlene di Monaco, il motivo del ritorno a Montecarlo è economico

L’ultima notizia, arriva dal settimanale Voici, che smentisce le apparizioni sorridenti della principessa con il marito. Voci di corridoio, che sono molto più veritiere e informate di quelle ufficiali, avrebbero informato la rivista che per rientrare nel Principato, Charlene avrebbe chiesto una cifra molto importante. Ma non solo. I soldi servirebbero anche ad evitare il divorzio di cui ormai si parla quotidianamente. I due avrebbero quindi concordato un patto, sigillato da un contratto milionario che doveva restare segreto, invece spuntano i dettagli con tanto di clausole a suon di migliaia di euro.

Secondo i rumors Charlene vorrebbe vivere in Svizzera e avrebbe persino già trovato una casa. Tornerebbe nel Principato ogni volta che la sua presenza fosse necessaria, per esempio negli eventi ufficiali più importanti. Sembra sia già stato stabilito che la principessa prenderà parte al Gran Premio di Formula 1 che si svolgerà a Monaco il 28 e il 29 maggio prossimi, e a ogni festa di Santa Devota, la ricorrenza che si tiene nel Principato il 26 e il 27 gennaio di ogni anno. 

Charlene di Monaco, il motivo del ritorno a Montecarlo, quanto ha chiesto la principessa

Nel contratto sarebbe stata regolata anche la custodia dei gemelli Jacques e Gabriella. La principessa Charlene avrebbe accettato di farli crescere alla Rocca, purché trascorrano con lei le vacanze scolastiche.

Charlene di Monaco, il motivo del ritorno a Montecarlo è economico. Tutto sull’accordo

In ogni caso, questi dodici milioni di euro annui chiesti dalla principessa, e accettati dal marito, servirebbero solo per salvare la facciata. Ormai il matrimonio tra Charlene e Alberto non esisterebbe più. A tenerlo in vita, per così dire, sarebbe solo questo contratto. Ovviamente su tutta la vicenda non ci sono dichiarazioni ufficiali, anzi, soprattutto il principe Alberto, in ogni occasione cerca di smentire i gossip. 

“Lasciatemi mettere le cose in chiaro. Non ha niente a che fare con la nostra relazione. È un periodo complicato. Io non ho alcun diritto di mostrarmi triste anche se evidentemente lo sono. Ma so che lei è in un posto sicuro, che starà meglio e che è la migliore soluzione per lei in questo momento”, aveva raccontato a People. Ma questo non ha messo a tacere le voci. Non ci sono riuscite neanche le frequenti apparizioni della principessa a Palazzo, né il fatto di aver ripreso gli impegni ufficiali. 

Charlene vicina ad Alberto ma solo nelle foto ufficiali

Proprio parlando delle uscite ufficiali, è stato notato il linguaggio del corpo di Charlene, che appare vicino al marito nelle foto, ma il suo sguardo è triste e lontano. La posizione delle sue mani (nonostante abbia rimesso l’anello di fidanzamento) dimostrerebbe il suo desiderio di non trovarsi lì, e di doverlo fare solo per i suoi figli. “Emotivamente isolata” è stata definita.

A sottolinearlo anche le parole di Vera Dillier che al settimanale Oggi ha dichiarato: “Nel Palazzo non è un segreto per nessuno che siano separati. Un rapporto stretto o un grande amore non è mai esistito fra di loro. Sulla Rocca si dice che Charlene apparirà ogni tanto a qualche evento pubblico, a dimostrare che tutto va bene. Insomma, si cerca di salvare le apparenze…”.