Guerra Russia Ucraina, le notizie di lunedì 2 maggio 2022

Guerra Russia Ucraina. Le notizie di lunedì 2 maggio 2022. Gli aggiornamenti sul conflitto.

Sessantottesimo giorno di guerra, prevista per oggi la ripresa dell’evacuazione dall’acciaieria Azovstal di Mariupol. Già ieri circa cento persone hanno abbandonato la città portuale ucraina, ma secondo i media russi sarebbero oltre 500 i civili ancora intrappolati all’interno dell’impianto siderurgico.

Guerra Russia Ucraina oggi, ultime notizie di lunedì 2 maggio

Ieri sera il Ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov intervistato a Zona Bianca, in onda su Rete 4, ha spiegato che l’Italia è in prima fila tra chi promuove sanzioni anti-russe: per noi è stata una sorpresa”. “Alcune dichiarazioni di politici e media italiani sono andate oltre le buone norme diplomatiche e giornalistiche”, ha aggiunto. Sulla questione relativa alle forniture di gas russo ha dichiarato che i Paesi europei devono pagare in rubli perché “hanno rubato” a Mosca le sue riserve valutarie in dollari ed euro. Infine ha ribadito come la Russia non intenda “rovesciare Zelensky” a patto che “dall’Ucraina non vengano più minacce per Mosca.

21.50 – “E’ molto importante che la commissione esprima un parere legale chiaro, sul fatto se il pagamento in rubli costituisce circonvenzione delle sanzioni o no, questo è l’unico modo per tenerci tutti uniti, se non c’è una linea di condotta è chiaro che ogni società o paese farà come crede“. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Mario Draghi, in conferenza stampa.

21.39 – “Nessuno sa quanto sarà lunga” la guerra: “potrebbe finire oggi” ma “ci sono chance che possa andare avanti per diverso tempo. Non sappiamo. Putin non ha mostrato” alcuna volontà di finire la guerra ora. Lo afferma il portavoce del Pentagono John Kirby.

21.29Quasi 1,1 milioni di persone, inclusi quasi 200.000 bambini, sono state evacuate in Russia dall’Ucraina e dalle Repubbliche pobpolari di Donetsk e Luhansk dal 24 febbraio, secondo quanto afferma il ministero della Difesa russo citato dall’agenzia Interfax.Un totale di 11.550 persone, tra cui 1.847 bambini, sono state evacuate dalle aree pericolose delle Repubbliche popolari di Donetsk e Luhansk e dell’Ucraina alla Federazione Russa senza la partecipazione delle autorità ucraine nelle ultime 24 ore, 1.092.137 persone, di cui 196.356 bambini, sono stati evacuati dall’inizio dell’operazione militare speciale“, ha detto il capo del Centro di controllo della difesa nazionale russo Mikhail Mizintsev.

21.23 – “La guerra in Ucraina non è una guerra per procura. E’ la propaganda della Russia che vuole diffondere questa teoria. Gli Stati Uniti e la Nato non sono in guerra“. Lo ha detto la portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki, in un briefing con la stampa.

21.20Mosca starebbe considerando un referendum anche per annettere una terza regione dell’Ucraina orientale, quella di Kherson: lo ha detto in un briefing al dipartimento di Stato l’ambasciatore Michael Carpenter, rappresentante Usa all’Osce.

21.01 – “Al momento Biden non ha in programma nessuna visita in Ucraina“. Lo ha detto la portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki, in un briefing con la stampa rispondendo ad una domanda sulle dichiarazioni di Adam Schiff, presidente del Comitato di intelligence della Camera Usa, che una missione del presidente americano a Kievè solo questione di tempo“.

20.54 – Il presidente americano Joe Biden domani visiterà lo stabilimento della Lockheed Martin in Alabama che ha prodotto migliaia di missili anti-carro Javelin inviati in Ucraina. Lo ha detto la portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki, in un briefing con la stampa. “Il viaggio è un’occasione per ricordare agli americani perchè stiamo sostenendo l’Ucraina e perchè è necessario che il Congresso approvi la richiesta di finanziamento del presidente“, ha spiegato la portavoce. La visita era già stata annunciata la settimana scorsa.

20.51Mosca intende “annettere” le repubbliche separatiste di Donetsk e Lugansk: lo ha detto in un briefing al dipartimento di Stato l’ambasciatore Michael Carpenter, rappresentante Usa all’Osce.

20.35 – L’attacco missilistico russo compiuto nel pomeriggio su Odessa ha colpito una chiesa ortodossa. Un ragazzo di 15 anni (non 13, come riferito in un primo momento dai soccorritori) è stato ucciso e un’altra ragazza adolescente è stata ferita gravemente. Lo ha detto il segretario del Consiglio per la sicurezza nazionale, Oleksiy Danilov, citato dall’agenzia Interfax Ucraina. Il tetto della chiesa è crollato, ha aggiunto Danilov. Secondo altre fonti, la chiesa è situata molto vicino a una struttura militare.

20.25 – Il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba ringrazia la Germania per essersi dichiarata favorevole a un embargo europeo sul petrolio russo. “Ho parlato con la mia omologa tedesca, Annalena Baerbock, e l’ho ringraziata“, ha scritto Kuleba su Twitter.Ho anche sottolineato – aggiunge il ministro ucraino – che riconoscere a Kiev lo status di candidato alla Ue è nel migliore interesse dell’Ucraina, della Germania e dell’Europa“.

20.03Oltre 320 ucraini sono tornati finora nel Paese in nove scambi di prigionieri e ostaggi. Lo afferma un canale Telegram gestito dal Ministero ucraino per il Reinserimento dei Territori Occupati Temporaneamente, citato da Ukrinform.Per ordine del presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky, sono avvenuti nove scambi di prigionieri e ostaggi. Di conseguenza, più di 320 cittadini sono già tornati a casa, inclusi 59 civili“, ha affermato il ministero. Tra coloro che sono stati rilasciati ci sono anche molte donne, di cui una incinta. Il governo ucraino non abbandona nessuno che sia prigioniero e fa “tutto il possibile e l’impossibile” per liberarlo, ha detto il vice primo ministro Iryna Vereshchuk. In totale oltre 1.000 civili ucraini, tra cui oltre 500 donne, sono detenuti in Russia.

19.55 –A seguito dell’attacco missilistico nella regione di Odessa, un bambino di 13 anni è morto e una ragazza di 17 anni è rimasta gravemente ferita. Questo secondo i dati preliminari, perché le vittime potrebbero essere di più“. Lo ha detto il capo dell’amministrazione statale regionale di Odessa, Maksym Marchenko.

19.45 – il Cremlino sta considerando la possibilità di costringere 500 prigionieri ucraini a sfilare alla parata della Vittoria del 9 maggio a Mosca. La denuncia dell’Ong Gulagunet che segue la corruzione e i casi di tortura nelle carceri russe del dissidente Vladimir Osechkin. Una decisione sarà presa entro il sei maggio.

19.35 – La città portuale di Odessa è stata colpita da un attacco missilistico russo. Lo ha annunciato su Telegram il capo dell’amministrazione militare locale, Maksym Marchenko, riferendo di “morti e feriti” senza però fornire dettagli. Secondo i media locali, il raid ha danneggiato un edificio religioso. Odessa è attualmente sotto prolungato coprifuoco, che vede solo i soldati autorizzati a lasciare le proprie case.

19.20 – Nuovo attacco russo allo stabilimento Azovstal di Mariupol dove è scoppiato un incendio visibile da tutta la città. Lo ha reso noto il vice comandante del reggimento Azov, Svyatoslav Palamar ‘Kalyna’ su Telegram, secondo quanto riporta l’Ukrainska Pravda. “I difensori ucraini del reggimento Azov sono vivi, ma vengono bombardati“, ha precisato.

19.10 – Le squadre di club russe sono state escluse dalla Champions League per la stagione 2022-2023 e la nazionale femminile russa da Euro-2022. Lo ha annunciato la Uefa. Il posto della nazionale femminile russa verrà preso dal Portogallo.

18.50 –Nell’oblast di Kiev, in particolare nei territori liberati, abbiamo documentato finora 1.202 corpi senza vita di civili innocenti uccisi dai russi“. Lo ha detto in un briefing il capo della polizia regionale di Kiev, Maksym Ocheretianyi.

18.40 – Lavrov:Anche Hitler era ebreo“. Hanno suscitato un’ondata di indignazione nello Stato ebraico le parole del ministro degli Esteri russo, durante un’intervista ieri a Rete 4. Il presidente del museo dell’Olocausto Yad Vashem: “Dichiarazioni false e pericolose“. Israele convoca l’ambasciatore russo.

18.15 – In un video diffuso dal reggimento ucraino Azov si vedono più di 100 persone evacuate, sotto la guida delle Nazioni Unite. Si tratta soprattutto di donne e bambini. Entro oggi dovrebbero raggiungere Zaporizhia.

17.50 – Sono iniziate a Mosca le ‘prove generali’ per la parata militare per il V-Day sulla Piazza Rossa. Il 9 maggio, sarà occasione per il Cremlino di compattare lo spirito patriottico e mostrare al mondo la potenza delle sue forze armate. Secondo il programma diffuso dal ministero della Difesa, per la prima volta, otto MiG-29SMT si alzeranno in volo sulla piazza, cuore dell’impero sovietico prima e della Russia oggi, a formare la lettera “Z”, simbolo del sostegno a quella che Mosca da subito ha imposto di chiamare “operazione militare speciale” in Ucraina.

17.15 – Sono oltre 3.000 le vittime civili uccise in Ucraina dall’invasione russa del 24 febbraio. Lo afferma l’Ufficio delle Nazioni unite per i diritti umani (Ohchr) precisando che il bilancio dei morti è di 3.153 persone, 254 più di venerdì, anche se le difficoltà di verifica fanno presumere che il numero sia considerevolmente più alto.

16.26 – L’Ucraina, insieme alla Moldova e all’intera Europa, frenerà l’escalation russa in Transnistria per impedire a Mosca di creare un ulteriore fronte. Lo ha affermato il Ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba in una conferenza stampa congiunta con il suo omologo danese Eppe Koff a Kiev. Lo riporta Ukrinform.

Guerra Russia Ucraina, Ue: “Chiedendo pagamento gas in rubli Mosca tenta di dividere l’Unione”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Ue: “Chiedendo pagamento gas in rubli Mosca tenta di dividere l’Unione”

16.16 – La Commissione europea considera la richiesta della Russia di pagare il gas in rubli “un tentativo di dividere l’UE” e invita tutti i Paesi dell’Unione alla solidarietà e all’unità. Lo ha affermato questa mattina il Commissario europeo per l’Energia Kadri Simson, citata dalla TASS, all’arrivo alla riunione dei ministri dell’Energia dell’UE.

16.50 – Sergey Kolotsey, comandante di un’unità della Guardia nazionale russa, è stato accusato di aver “ucciso quattro uomini disarmati” a Bucha il 18 marzo che “sono stati trovati mani legati dietro la schiena e segni di torture” e di “aver torturato un altro civile il 29 marzo“. Lo riferisce il procuratore generale ucraino Iryna Venediktova.

16.10 L’aviazione ucraina ha abbattuto un drone russo nel cielo di Odessa. Lo rende noto su Telegram il capo dell’Amministrazione militare regionale Maksym Marchenko, citato da Ukrinform.

15.5915.59 “Nel 2019 nel Donbass sono morti 27 civili. Nel 2020 – 8 e nel 2021 – 15. Dopo 2 mesi di guerra su vasta scala, il bilancio delle vittime nella sola Mariupol ha raggiunto le decine di migliaia. Nessuno ha portato tanto dolore e afflizione ai residenti del Donbass come la Russia fa dal 2014, e soprattutto oggi”. Così su Twitter il Consigliere presidenziale ucraino Mykhailo Podolyak.

Guerra Russia Ucraina, Germania pronta all’embargo sul petrolio di Mosca

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Germania pronta all’embargo sul petrolio di Mosca

15.50 – Sono 624 i bambini ucraini colpiti dall’inizio dell’invasione russa a oggi. Il numero delle vittime resta stabile a 219, mentre quello dei feriti è salito a 405. Lo ha reso noto la Procura generale ucraina, citata da Ukrinform.

15.40 – Nella Regione di Kiev la Polizia ucraina ha aperto più di 3mila procedimenti penali per crimini di guerra commessi dai militari russi. Lo ha annunciato durante un briefing il vice capo della Polizia nazionale Maksym Ocheretyany, citato da Ukrinform.

15.31Germania pronta all’embargo sul petrolio russo. Lo ha detto il Ministro tedesco per gli Affari economici Robert Habeck al suo arrivo al Consiglio dei ministri dell’Energia Ue a Bruxelles. “Avremmo un aumento dei prezzi e forse le catene di approvvigionamento non sarebbero sicure ma non colpirebbe l’economia nazionale nel suo complesso. Dopo due mesi di lavoro, posso dire che la Germania non è contraria a un embargo petrolifero alla Russia. E’ un impegno pesante da sopportare, ma siamo pronti a farlo, le parole di Habeck.

Guerra Russia Ucraina, ritardi nell’evacuazione da Mariupol

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, ritardi nell’evacuazione da Mariupol

15.21L’evacuazione dei civili prevista oggi a Mariupol sta subendo ritardi. Lo  rende noto un consigliere del Sindaco, citato dalla Bbc. Diverse persone sono ancora in attesa dei bus, che avrebbero dovuto arrivare al punto di prelievo alle 7 locali (le 6 italiane).

15.12 – L’Ambasciata degli Stati Uniti è tornata a Leopoli per continuare il suo lavoro in Ucraina. Lo ha annunciato questa mattina la rappresentante del Governo statunitense in Ucraina Christina Quinn. “Siamo felici di tornare. Continueremo a fare del nostro meglio qui per aiutare gli ucraini”, ha detto Quinn in conferenza stampa.

15.05L’Unione europea non è a conoscenza di società che pagano le forniture di gas russo in rubli. Lo ha detto il Commissario europeo per l’energia Kadri Simson prima della riunione dei Ministri dell’Energia dell’Unione europea a Bruxelles. “La Commissione non ha informazioni su nessun Paese o azienda privata che sia disposta a pagare il gas russo in rubli”, le parole di Simson.

Guerra Russia Ucraina, Zelensky: “Non escludo utilizzo armi nucleari da parte di Mosca”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Zelensky: “Non escludo utilizzo armi nucleari da parte di Mosca”

13.35 – Non è escluso che la Russia possa utilizzare armi nucleari in Ucraina. Lo ha detto il Presidente ucraino Volodymyr Zelensky nel corso di un’intervista al quotidiano greco EPT News. “Ci sono molti rischi, dopo l’uso di armi vietate, come le bombe al fosforo utilizzate nel centro di Kharkiv – aggiunge Zelensky – allo stesso modo, tutte queste bombe vietate sono state utilizzate a Mariupol, nel sud del nostro Paese, nella Regione di Zaporozhye, a Donetsk e nel Luhansk. Sono state usate, anche se vietate. Ciò suggerisce che la Russia possa usare altre armi proibite, conclude.

13.13 –  “Anche i Presidenti e i Primi Ministri d’Italia, Francia, Germania e altri Paesi sono sospetti” e potrebbero entrare presto nella blacklist di Kiev dei leader non abbastanza “filo-ucraini”. Lo scrive sul suo canale Telegram il vicepresidente del Consiglio di Sicurezza russo Dmitri Medvedev. “Chiaro che per Kiev ci sono sempre poche armi, pochi mercenari e denaro – prosegue Medvedev – gli avidi leader europei non vogliono sborsare la giusta cifra. Non apprezzano l’Ucraina, che è in prima linea nella lotta contro la tirannia del mondo russo”, conclude.

Guerra Russia Ucraina, Letta: “Spot a Lavrov inaccettabile, onta per l’Italia intera”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Letta: “Spot a Lavrov inaccettabile, onta per l’Italia intera”

13.00“‘Buon lavoro, Ministro Lavrov‘. L’abisso. Ma quel che è più grave è che la vicenda dello spot da propaganda di guerra anti-Ucraina stia passando, con solo pochi scossoni. Siamo così pochi a pensare che non sia possibile né accettabile? E che sia un’onta per l’Italia intera?”. Lo scrive su Twitter il Segretario Pd Enrico Letta, in riferimento all’intervista al Ministro degli Esteri russo trasmessa ieri sera da Zona Bianca in onda su Rete 4.

12.54Missili russi hanno colpito un ponte sull’estuario del fiume Dnestr nella Regione di Odessa. Lo rende noto il portavoce dell’Amministrazione civile e militare regionale Serhiy Bratchuk, citato dal Kyiv Independent. “Il nemico ha lanciato missili contro il ponte sull’estuario del Dnestr nella regione di Odessa”, spiega Bratchuk sottolineando come il ponte sia stato colpito già 3 volte dall’inizio del conflitto.

12.44Sono 105.959 le persone arrivate finora in Italia dall’Ucraina. Si tratta di 54.909 donne, 13.738 e 37.312 minori. Le destinazioni principali sono Milano, Roma, Napoli e Bologna. Rispetto a ieri l’incremento è di 542 ingressi nel territorio nazionale. Lo rende noto il Viminale su Twitter.

Guerra Russia Ucraina, Mattarella: “Insensata invasione di Mosca non laceri legami europei”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Mattarella: “Insensata invasione di Mosca non laceri legami europei”

12.31Quando un Paese viene attaccato ha diritto alla difesa. E questo diritto non riguarda solo il proprio territorio. Lo ha detto in conferenza stampa a Berlino il portavoce del Cancelliere tedesco Steffen Hebestreit, rispondendo a una domanda sulle operazioni militari di Kiev sul territorio russo.

12.20“Una guerra insensata non può mettere in discussione i legami spirituali e culturali che nei secoli si sono fortemente intrecciati nel mondo della cultura d’Europa. Lo ha detto il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione dei David di Donatello. “La scelta sciagurata della Federazione Russa di fare ricorso alla brutalità della violenza e della guerra non può e non deve lacerare quei preziosi legami tra i popoli europei che la cultura ha contribuito a costruire e a consolidare”, ha aggiunto Mattarella.

12.05Più di cento persone sono state evacuate dal territorio dello stabilimento Azovstal di Mariupol. 101 persone, tra cui donne e bambini, sono state evacuate dal territorio dello stabilimento metallurgico Azovstal a Mariupol. A tutti i civili rilasciati, evacuati nel villaggio di Bezymennoe, sono stati forniti alloggio, cibo e cure mediche. Lo riporta Interfax.

Guerra Russia Ucraina, Kuleba: “Lavrov offensivo verso Zelensky, Israele e popolo ebraico”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Kuleba: “Lavrov offensivo verso Zelensky, Israele e popolo ebraico

11.50Lavrov non ha potuto fare a meno di nascondere il radicato antisemitismo delle élite russe. Le sue osservazioni atroci sono offensive per il Presidente Volodymyr Zelensky, per l’Ucraina, per Israele e per il popolo ebraico Così il Ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba su Twitter. “Più in generale, dimostrano che la Russia di oggi è piena di odio verso le altre nazioni, ha aggiunto Kuleba.

11.45Ricominciano le evacuazioni da Mariupol. Il consigliere del sindaco di Mariupol Peter Andryushchenko ha fatto sapere che gli autobus sono già partiti dalla cittadina portuale ucraina. I soccorritori hanno in programma di prelevare persone da Berdyansk e Manhush sulla strada per Zaporizhzhia, dove sono bloccati migliaia di residenti di Mariupol. Lo riporta il Kyiv Independent.

11.40 – La Finlandia annuncerà la sua decisione di fare domanda per l’adesione alla NATO il 12 maggio. Lo riporta il quotidiano finlandese Iltalehti. Secondo le fonti citate dal quotidiano, il Presidente finlandese Sauli Niiniste annuncerà la mattina del 12 maggio di sostenere la decisione di aderire all’alleanza. Dopo il suo intervento prenderanno la parola i rappresentanti dei partiti parlamentari.

Guerra Russia Ucraina, Zelensky: “Prima volta che funziona cessate il fuoco a Mariupol”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Zelensky: “Prima volta che cessate il fuoco funziona a Mariupol”

11.27“Per la prima volta dall’inizio della guerra il corridoio umanitario a Mariupol ha funzionato”. Lo ha detto il Presidente Volodymyr Zelensky durante il suo ultimo videomessaggio al popolo ucraino. “Ci sono già stati due giorni di cessate il fuoco nell’area – aggiunge Zelensky – sono stati evacuati una centinaia di civili, donne e bambini in fuga dalle ostilità dallo stabilimento di Azovstal. Date tutte le complessità del processo, i primi sfollati arriveranno a Zaporizhzhia già questa mattina, il nostro team li incontrerà lì. Spero che siano soddisfatte le condizioni per proseguire il rilascio”, conclude.

11.17“Le affermazioni del Ministro degli Esteri russo Lavrov sono deliranti e pericolose”. E’ quanto si legge in una nota diffusa dalla Presidente della comunità ebraica di Roma Ruth Dureghello. “Riscrivono la storia sul modello dei Protocolli dei Savi di Sion, il fondamento della letteratura antisemita moderna creato nella Russia zarista – prosegue Dureghello – la cosa più grave è inoltre che siano avvenute in una televisione italiana, senza contraddittorio, e senza che neanche l’intervistatore opponesse la verità storica alle menzogne che erano state pronunciate. Questo non è accettabile e non può passare sotto silenzio”, conclude. Ieri il Ministro degli Esteri russo Lavrov, intervenendo a Zona Bianca in onda su Rete 4, a proposito di Zelensky, aveva detto che “anche Hitler era ebreo”.

11.01 – Sono più di 5,5 milioni i rifugiati ucraini arrivati nei Paesi limitrofi dall’inizio dell’invasione russa. Lo rende noto l’Ufficio dell’Alto commissariato Onu per i rifugiati secondo cui il numero è aumentato di oltre 70mila unità negli ultimi due giorni.

Guerra Russia Ucraina, Podolyak: “Governo di Mosca successore dell’ideologia nazista”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Podolyak: “Governo di Mosca successore dell’ideologia nazista”

10.54Le dichiarazioni antisemite di Lavrov, le accuse agli ebrei sulla seconda guerra mondiale e l’Olocausto sono la prova che la Russia è un successore dell’ideologia nazista. Cercando di riscrivere la storia, Mosca sta semplicemente cercando argomenti per giustificare gli omicidi di massa degli ucraini. Queste le parole del Consigliere presidenziale ucraino Mykhailo Podolyak su Twitter. “La Russia valuta erroneamente il mondo e il suo  ruolo – accusa Podolyak – accusa gli ebrei di provocare la guerra e ripensa la storia mondiale a favore del nazismo e del diritto all’omicidio ideologico. Inoltre amplia l’arsenale militare senza trascurare le tecnologie del terrorismo e del genocidio”, conclude.

10.49 – Sono almeno 23.800 i militari russi uccisi in Ucraina dall’inizio dell’invasione. Lo rende noto l’Esercito di Kiev su Twitter. Nell’ultimo aggiornamento sulle perdite subite finora da Mosca, si comunica inoltre che dopo 68 giorni di guerra si registrano anche 194 aerei da caccia abbattuti, oltre a 155 elicotteri e 271 droni.

10.40Distruggere la vita delle persone e bruciare le loro case non darà nulla agli occupanti. Tutto ciò non farà che aumentare la tossicità dello Stato russo e il numero di persone al mondo che lavoreranno per isolarlo”. Così il Presidente ucraino Volodymyr Zelensky, citato dal Ministero della Difesa di Kiev.

Guerra Russia Ucraina, Zelensky: “Con blocco di Mosca del Mar Nero rischio alimentare globale”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Zelensky: “Con blocco di Mosca del Mar Nero rischio alimentare globale”

10.25“La Russia non permette alle navi ucraine di entrare o uscire, sta controllando il Mar Nero. Mosca vuole bloccare completamente l’economia del nostro Paese rischiando di provocare una crisi alimentare globale. Lo ha detto il Presidente ucraino Volodymyr Zelensky durante un’intervista al telegiornale australiano 60 Minutes.

10.21 – Due imbarcazioni Raptor russe sono state distrutte all’alba di oggi vicino all’isola di Zmiiny, l’isola dei serpenti. Lo ha reso noto il Comandante delle forze armate ucraine, generale Valery Zaluzhny, citato dal Ministero della Difesa ucraino su Twitter.

10.11 – L’Ungheria blocca qualsiasi proposta dell’UE di embargo sulle importazioni di energia russa. “Abbiamo chiarito che non sosterremo mai” la proposta di estendere le sanzioni contro la Russia limitando le importazioni di energia. Lo ha affermato l’alto funzionario del Governo ungherese Gergely Gulyas, citato dal Kyiv Independent.

Guerra Russia Ucraina, Mosca: “Capi di Stato che forniscono armi a Kiev da trattare come criminali di guerra”

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, Mosca: “Capi di Stato che forniscono armi a Kiev da trattare come criminali di guerra”

10.01 – Stati Uniti e Canada hanno addestrato unità neonaziste che si sono unite all’esercito regolare ucraino. Lo ha detto il Ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov, citato da GazetaRu.

09.51 – L’Unione Europea smetterà di importare carbone russo in estate ed entro la fine dell’anno rinuncerà anche al petrolio di Mosca. Lo ha affermato il Cancelliere tedesco Olaf Scholz in un’intervista pubblicata questa mattina dall’Indian Express.

09.44 –  I capi di Stato dei Paesi che forniscono armi all’Ucraina devono essere consegnati alla giustizia come criminali di guerra. Lo ha scritto sul suo canale Telegram il Presidente della Duma Vyacheslav Volodin, citato dalla TASS.

Diretta guerra Russia Ucraina, ripresa l’evacuazione dei civili dall’acciaieria Azovstal

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, ripresa l’evacuazione dei civili dall’acciaieria Azovstal

09.33“Siamo finalmente riusciti ad avviare l’evacuazione delle persone dall’Azovstal. Dopo tante settimane di trattative, dopo tanti tentativi, vari incontri, persone, chiamate, Paesi, proposte. Spero che siano soddisfatte tutte le condizioni necessarie per continuare a evacuare persone da Mariupol. Lo ha detto il Presidente ucraino Volodymyr Zelensky nel corso del suo ultimo videomessaggio alla Nazione. “Continueremo a fare di tutto per evacuare la nostra gente dalla Azovstal e da Mariupol in generale”, ha aggiunto.

09.11 – Il Governo turco ha fatto sapere che l’azione militare della Russia in Ucraina crea difficoltà a portare avanti il negoziato tra Russia e Ucraina. “Il protrarsi del conflitto e degli attacchi da parte di Mosca rendono il processo più difficile”, ha dichiarato il portavoce del Presidente turco Recep Tayyip Erdogan, Ibrahim Kalin citato da Anadolu. Dopo avere incontrato il Presidente ucraino Volodymyr Zelensky a Kiev, Kalin ha comunicato che Ankara lavora “intensamente” per portare avanti il negoziato.

09.00 – Sono riprese questa mattina alle 7 (le 6 italiane ) le operazioni di evacuazione dei civili da Mariupol. Lo rende noto il Consiglio comunale della città, citato dal Kyiv Independent.

Guerra Russia Ucraina, cronaca del sessantottesimo giorno di conflitto

Il conflitto tra Russia e Ucraina giunge al sessantottesimo giorno, previsto per la giornata odierna un nuovo tentativo di evacuazione dall’acciaieria Azovstal di Mariupol. Già ieri circa cento persone hanno lasciato la città, ma secondo i media russi sarebbero oltre 500 i civili ancora intrappolati all’interno dell’impianto siderurgico.

Diretta guerra Russia Ucraina
Guerra Russia Ucraina, cronaca del sessantottesimo giorno di conflitto

Ieri sera il Ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov intervenendo a Zona Bianca, in onda su Rete 4, ha spiegato che l’Italia è in prima fila tra chi promuove sanzioni anti-russe: per noi è stata una sorpresa”. “Alcune dichiarazioni di politici e media italiani sono andate oltre le buone norme diplomatiche e giornalistiche”, ha aggiunto. Sulla questione relativa alle forniture di gas russo ha dichiarato che i Paesi europei devono pagare in rubli perché “hanno rubato” a Mosca le sue riserve valutarie in dollari ed euro. Infine ha ribadito come la Russia non intenda “rovesciare Zelensky” a patto che “dall’Ucraina non vengano più minacce per Mosca.