Lite tra vicini finisce in tragedia: una vittima e un ferito | Il motivo della sparatoria è sconvolgente

Lite tra vicini di casa degenera in sparatoria e finisce in tragedia, è successo durante le prime ore di questa mattina. Una donna ha perso il controllo e ha esploso diversi colpi di pistola contro una coppia di pensionati.

Il dramma si è consumato poco prima delle 8, quando nella sparatoria che ha coinvolto due persone ha perso la vita Luigi Casati, di 62 anni, mentre la moglie Monica Leoni, 58 anni, è rimasta gravemente ferita.

sparatoria vicini
Lite tra vicini finisce in tragedia: una vittima e un ferito | Il motivo della sparatoria è sconvolgente

Stando ai primi accertamenti proprio durante una discussione in strada tra vicini sarebbe scoppiata la sparatoria. 5 o 6 colpi, esplosi da un’anziana di 71 anni, sentiti distintamente dai residenti della zona. Dopo aver ucciso l’uomo sarebbe rientrata in casa per poi tornare in strada e sparare anche contro la moglie, ferendola alle gambe. Sconcerto tra gli abitanti della palazzina, in cui sia le vittime che la presunta omicida vivevano su piani diversi.

Sparatoria a Treviglio, lite tra vicini di casa si trasforma in tragedia

La tragedia si è consumata nelle prime ore di questa mattina in Via Brasside a Treviglio, in provincia di Bergamo, nella zona nord del paese, non lontano dall’ex statale 42 del Tonale, davanti a un complesso residenziale. Sul posto sono immediatamente giunti i soccorsi del 118 con ambulanze ed elicottero, oltre ai Carabinieri di Treviglio.

sparatoria vicini treviglio
Sparatoria a Treviglio, lite tra vicini di casa si trasforma in tragedia

In corso le indagini dei Carabinieri di Treviglio che stanno cercando di ricostruire la dinamica della vicenda attraverso le testimonianze dei vicini che hanno sentito gli spari. Secondo i primi accertamenti alla base della discussione vi sarebbe la gestione del cane da parte della coppia, verso cui l’anziana nutriva da tempo forte risentimento. In più occasioni sarebbero volate minacce e anche una denuncia, raccontano i vicini.

L’anziana presunta omicida dopo la sparatoria è rientrata in casa, dove è stata raggiunta dai Carabinieri, che l’hanno sottoposta a fermo. Monica Leoni è stata trasportata in gravi condizioni con ferite agli arti inferiori all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo.