Guerra Ucraina, Kiev sotto attacco russo: diversi feriti | Colpiti palazzi con civili – VIDEO

La Russia ha attaccato Kiev. La capitale ucraina è stata colpita con un attacco missilistico che ha preso di mira anche alcune abitazioni. Il tutto mentre il segretario dell’Onu Antonio Gutierres si trovava in città.

Non si conosce ancora il numero esatto delle vittime. Almeno cinque missili hanno raggiunto Kiev. Forti esplosioni nel quartiere di Podil, distretto di Shevchenkivskyi, una zona del centro.

Uno dei palazzi colpiti a Kiev nel corso del raid russo

La conferenza stampa del segretario dell’Onu Antonio Gutierres a Kiev era già in corso. Con lui il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. Proprio mentre i due leader stavano parlando la città è stata colpita da alcuni raid russi. Cinque boati in una zona centrale della capitale che hanno scosso tutti e lasciato diversi feriti.

Non è ancora chiaro se ci siano vittime. Quello che si sa è che la zona colpita è una area abitata. La conferma è arrivata anche dalla portavoce dei servizi di emergenza, Svitlana Vodolaha.

Gutierres: “Sono scioccato. Kiev città sacra sia per ucraini che per russi”

Parlando alla radio Hromadske Vodolaha aveva parlato inizialmente di vittime. Poi ha spiegato che il raid ha colpito “il target, ed un’area abitata vicino al target, sono stati colpiti i primi piani, vi erano persone nei piani superiori“.

Sempre secondo i servizi di emergenza ucraini sarebbero almeno dieci le persone rimaste ferite. L’attacco ha danneggiato un edificio residenziale di 25 piani a Kiev. I servizi di emergenza sono stati allertati alle 20.13 ora locale per un incendio nel distretto di Shevchenkivskyi della capitale, che ha quasi distrutto il primo ed il secondo piano di un edificio residenziale, si legge nel comunicato. L’incendio è stato domato dopo oltre un’ora. Cinque persone sono state tratte in salvo e proseguono le operazioni di ricerca e soccorso.

L’aerea colpita è una zona residenziale, nei pressi dell’ambasciata britannica e del ministero degli Esteri. Sul nuovo raid russo è intervenuto lo stesso segretario dell’Onu che si è detto scioccato: ‘Non perché ci fossi io, ma perché è una città sacra sia per gli ucraini che per i russi” ha detto Gutierres citato dai media portoghesi.

Sul raid russo su Kiev è intervenuto anche il presidente ucraino Zelesky. Secondo il capo di stato il raid era mirato ad “umiliare l’Onu”.Con questo efferato atto di barbarie la Russia dimostra ancora una volta il suo atteggiamento nei confronti dell’Ucraina, dell’Europa e del mondo“, ha reagito il ministro degli Esteri di Kiev, Dmytro Kuleba, ricordando che in città c’era anche il premier bulgaro Kiril Petkov.

Per il sindaco di Kiev, Vitali Klitschko, l’attacco russo avrebbe colpito il primo piano di un palazzo residenziale

Secondo il sindaco della capitale ci sarebbero almeno tre persone sono rimaste ferite nelle due esplosioni che hanno colpito oggi la capitale ucraina Kiev: lo ha reso noto il sindaco della città, Vitali Klitschko, secondo quanto riporta la Bbc. Klitschko ha detto che le esplosioni hanno avuto luogo nel distretto centrale di Shevchenko. Un missile ha colpito i piani bassi di un palazzo residenziale ferendo tre persone, che sono state trasportate in ospedale.