Migranti, migliaia di arrivi illegali: allarme Frontex | Mai così dal 2016

Nel primo trimestre del 2022 gli arrivi illegali di migranti sono stati migliaia. Frontex lancia l’allarme: non si vedevano attraversamenti illegali delle frontiere esterne dell’Ue dal 2016

Secondo i calcoli preliminari svolti da Frontex, sono 27mila le persone che nei primi due mesi del 2022 hanno attraversato illegalmente le frontiere esterne dell’Ue. La percentuale segna +61 % rispetto a un anno fa.

migranti
Migranti, l’allarme lanciato da Frontex: dati elevatissimi (Pixabay)

Nel solo mese di febbraio si sono registrati oltre 11.850 passaggi di frontiera illegali, circa un quarto in più rispetto allo stesso mese del 2021. Frontex fa sapere che nel totale non sono incluse i profughi fuggiti dall’Ucraina da quando il paese è stato invaso dalle forze russe alla fine di febbraio. Insomma, dati allarmanti che registrano un tasso elevatissimo di migranti mai avuto dal 2016.

Migranti, migliaia di arrivi illegali | L’allarme lanciato da Frontex

Sono circa 40.300 i migranti illegali, ovvero il 57% in più rispetto al primo trimestre dello scorso anno. A darne comunicazione Frontex, sottolineando che gli arrivi dei rifugiati dall’Ucraina sono esclusi dal totale.

migranti
Migranti, migliaia le persone illegale che arrivano in Ue, allarme Frontex (Pixabay)

Nel mese scorso gli attraversamenti illegali delle frontiere dell’Unione Europea registrati sono stati 11.700, il 29% in più rispetto allo stesso periodo di riferimento dell’anno scorso.

Oltre la metà del totale dei migranti è passata dalla rotta dei Balcani Occidentali, dove se ne sono registrate circa 18.300 segnando +115%, ovvero più del doppio del primo trimestre del 2021.

Il mese di marzo ha visto triplicati gli attraversamenti illegali rispetto allo stesso marzo dell’anno precedente. Si sono registrati oltre 6.500 persone, per la maggior parte siriani e afghani.

Dalla rotta del Mediterraneo Orientale sono arrivati nigeriani e congolesi, raggiungendo il numero di circa 7mila migranti irregolari nel trimestre (+132%). A marzo sono raddoppiati, registrando oltre 3.250 persone.

Gli arrivi provenienti dalla rotta dell’Africa Occidentale, invece, salgono al 70% (5.850 migranti marocchini e guineani).

Infine, i profughi ucraini che hanno attraversato il confine terrestre orientale sono aumentati del 714%. Molti hanno tentato l’attraversamento illegale anche se gran parte della gente ucraina fuggita per la guerra è arrivata in Ue legalmente.

Sono raddoppiati anche gli attraversamenti illegali nel primo trimestre del nuovo anno dal confine della Manica verso il Regno Unito: 8.900 persone. Insomma, un vero e proprio allarme mondiale di popoli che a causa di guerre e povertà lasciano i propri paesi di origine per trovare un po’ di serenità e buona fortuna altrove.

Tutto sotto forma illegale, con i timori che ne conseguono per i paesi che dovranno ospitare il flusso sempre più crescente di questa povera gente disperata.