Chiellini come Insigne, cosa l’ha convinto a lasciare l’Italia | La scelta spiazza i tifosi

Chiellini pronto a lasciare la Juventus a fine stagione. Secondo il The Sun chiuderà la carriera in MLS. Cosa l’ha spinto ad andare via.

Giorgio Chiellini saluterà la Juventus a fine stagione. La notizia arriva dal The Sun e scala le cronache sportive italiane. Il difensore cambia aria dopo 17 anni di trionfi in bianconero: il futuro è in MLS. Ancora riserbo sulla destinazione anche se le offerte non mancano. Il calciatore ha trovato – e scelto – l’America dopo anni di onorata carriera in Italia per diversi motivi.

Chiellini come Insigne
Chiellini, addio Juve a fine stagione (ANSA)

Non solo quello economico che sarebbe anche il più immediato. La Juventus ha fatto capire, con le mosse di mercato degli ultimi tempi, di voler cambiare corso, tendenza e atteggiamento. Dentro e fuori dal campo, tradotto significa abbassare il monte ingaggi – anche se l’acquisto di Vlahovic e poi l’arrivo di Zakaria dicono il contrario – e l’età media in squadra.

Chiellini lascia la Juve e l’Italia: cosa l’ha spinto a partire

Il difensore azzurro, ormai, è a fine carriera e vuole concludere serenamente dove sente di essere ancora utile. Non che a Torino non lo sia stato, ma adesso serve altro. Occorre, soprattutto al giocatore, tracciare una linea e trovare nuovi stimoli per ricominciare prima di concludere.

Chiellini MLS
Futuro in America per il difensore (ANSA)

Non si è trovato l’accordo sul piano economico, è vero, ma in relazione alla durata. Chiellini sapeva – e probabilmente sa – che alla Juve sarebbe stato impiegato con il contagocce. Vuole essere ancora protagonista, per un ultimo ballo – citando Jordan – con tutti gli onori del caso.

Poi ci sarà la carriera da dirigente. Scenario che la Juventus gli ha proposto e l’uomo potrebbe – ma solo dopo – accettare di buon grado. Al contrario di Buffon che è tornato là dove era partito, Chiellini si rimette in gioco. A casa, forse, ci tornerà terminato il periodo di Erasmus. Perchè la Continassa, nonostante tutto, resta casa sua. In Italia lo vedremo fino a fine stagione e poi con gli Azzurri. Un’ultima volta contro l’Argentina, il prossimo Giugno, poi basta anche lì. Estate di cambiamenti per Chiello, verso un futuro pieno di altrettanti successi ma con un pizzico in più di imprevedibilità.