Allegri, reazione a sorpresa dopo le critiche di Lapo Elkann | “Io penso a…”

Massimiliano Allegri replica al messaggio di Lapo Elkann sulla questione della Juventus. Il tecnico bianconero analizza un aspetto importante. Le sue dichiarazioni e i commenti. 

Allegri e l’obiettivo della Juventus da perseguire con decisione e caparbietà, ma anche con diversi ostacoli all’orizzonte. L’allenatore bianconero è al centro di un dibattito derivato dal pareggio interno con il Bologna. Alla vigilia della gara di Coppa Italia contro la Fiorentina è tempo di commenti per il mister.

Allegri Juventus Lapo Elkann
Juventus, Allegri sorprende dopo il tweet di Lapo Elkann | “Pensiamo a…”

Massimiliano Allegri è l’allenatore rientrato alla Juve a distanza di anni dalla prima esperienza sulla panchina del club di Andrea Agnelli. Conclusa l’esperienza con Andrea Pirlo, i bianconeri hanno sposato nuovamente l’arrivo del tecnico toscano. Il campionato volge quasi al termine, la Coppa nazionale è ancora in gioco e la disputa della Champions League è ormai un ricordo.

Allegri parla della gara fra Juventus e Fiorentina | La risposta a Lapo Elkann

Allegri è carico per la semifinale di ritorno che vede la Juventus partire dalla vittoria esterna contro la Fiorentina. Conquistare la Coppa Italia, così come concludere la stagione al quarto posto, servirebbe per chiudere un periodo non semplicissimo. Le parole di Lapo Elkann con il tweet post-gara hanno acceso il dibattito.

Il tweet critico di Lapo Elkann? Non commento. Lapo è uno dei primi tifosi della Juventus e lo dico in maniera affettuosa, avrà espresso il suo pensiero“, ha commentato Massimiliano Allegri alla domanda rivolta in conferenza stampa.

Allegri e il futuro in bianconero

Il tecnico della Juventus ha risposto quindi con un no comment alle battute di Lapo Elkann che ha scritto un post criptico (ma non troppo) dopo il pareggio interno contro il Bologna. “Siamo nel momento decisivo della stagione, dobbiamo pensare a fare. Dobbiamo arrivare tra le prime quattro e cercare di arrivare in finale di Coppa Italia. Poi faremo le valutazioni su come abbiamo lavorato, indipendentemente dai risultati“, ha evidenziato Allegri. I risultati conquistati sul campo devono andare di pari passo con quanto sta accadendo, ma il torneo è stato alquanto tribolato e con alti e bassi per la Juve.

A inizio gennaio nessuno avrebbe pensato che la Juventus arrivasse ad avere cinque punti di vantaggio sulla quinta a cinque giornate dalla fine. Dobbiamo essere bravi a difendere questi punti per restare nelle prime quattro. (…) La Coppa Italia se la vinci non conta niente, se la perdi hai fallito l’obiettivo… È il gioco delle parti“, ha concluso l’allenatore della Juventus.