Maltempo, danni in Sicilia: frane e voragini nel palermitano

Una nottata da incubo nel palermitano, a causa del temporale che si è abbattuto sull’isola. La pioggia ha provocato danni, frane e allagamenti. I vigili del fuoco impegnati per ore a liberare le strade e a transennare le voragini.

Maltempo Siciliaa

Si contano ancora i danni nella zona del palermitano, in Sicilia, dove la notte scorsa si è abbattuto un vero e proprio ciclone. I disastri più consistenti si sono registrati a Partanna e Mondello, dove i vigili del fuoco hanno continuato per tutta la giornata di oggi a rimuovere i detriti di una frana che ha invaso le strade e ha bloccato in casa i cittadini del luogo. L’acqua torrenziale ha invaso case e negozi creando grossi danni e disagi.

La strada sembrava un fiume in piena e per camminare con la mia auto mi sono quasi attaccato ad una vettura davanti a me che ha fatto da apri pista, ma sono arrivato al lavoro con oltre un’ora di ritardo”, ha raccontato un residente della zona. Le piogge battenti hanno altre zone della Sicilia. In particolare sulle autostrade Palermo-Catania e Palermo-Mazara del Vallo. La maggior parte delle strade della zona sono state danneggiate  e sull’asfalto si sono aperte profonde voragini che in giornata sono state transennate.

LEGGI ANCHE >> Caso Regeni, inizia il processo: in giudizio per la prima volta il Governo egiziano

Maltempo in Sicilia: nel week end ancora temporali

E per il week end non è prevista tregua per la Sicilia. Le previsioni meteo infatti, mostrano ancora fenomeni intensi sull’isola, mentre il resto d’Italia godrà cieli sereni e temperature miti.

Sulla penisola arriverà un campo di altra pressione che porterà sole un po’ ovunque, anche se con banchi di nebbia nelle pianure del nord. Domenica il maltempo colpirà ancora la Sicilia, ma anche Puglia e Basilicata. Di giorno le temperature saranno gradevoli ma si abbasseranno notevolmente di notte.