Grecia, ancora una forte terremoto a Creta

Un forte terremoto ha colpito l’isola Greca di Creta. Il centro di vulcanologia di Atene ha lanciato un allerta tsunami poi rientrato, ma la gente è ancora impaurita. Un’altra forte scossa aveva colpito l’isola il 27 settembre e un uomo era rimasto ucciso. 

terremoto Creta
La scossa di 6,4 ha colpito l’isola di Creta ma è stata avvertita anche in altre isole della Grecia

La terra continua a tremare in Grecia. Appena due settimane dopo il forte terremoto che ha colpito Creta, oggi l’isola è stata scossa da un altro sisma. La magnitudo è stata di 6,4 della scala Richter, ancora più violento di quello di quindici giorni, quando aveva raggiunto i 5.8.

L’Istituto geofisica e vulcanologia di Atene, ha fatto sapere che l’epicentro è stato in mare, al largo della costa orientale dell’isola, a una profondità di 10 km. I sismologi hanno anche lanciato una allerta tsunami ma il pericolo si è ridotto con il  passare delle ore. “Quello di lanciare l’allarme  di onde anomale, è una procedura standard. Lo facciamo sempre quando si verifica un forte terremoto in mare… Con uno tsunami non abbiamo tempo di aspettare fino a quando vediamo eventuali segnali d’allerta, quindi inviamo l’annuncio comunque” ha spiegato il vicedirettore dell’Istituto di Geodinamica di Atene Vassilis Karastathis.

LEGGI ANCHE >> Migranti, nuovo sgombero a Claviere: gruppo di anarchici denunciati

Terremoto a Creta, non ci sono vittime, solo danni

terremoto creta
La scossa di terremoto che ha colpito l’isola greca di Creta non ha provocato vittime ma solo danni agli edifici

La scossa è stata molto intensa e, secondo il racconto dei testimoni, anche molto lunga. Gli abitanti, ancora sotto shock per l’ultimo episodio, si sono riversati nelle strada per cercare di ripararsi da eventuali crolli. Il vice governatore regionale di Creta, Yiannis Leondarakis, ha però tranquillizzato la popolazione sul fatto che non ci sono state vittime e crolli al contrario della precedente scossa. “Il terremoto ha comunque diffuso preoccupazione, perché sono ancora molto frequenti le scosse di assestamento, anche se per fortuna non sono stati registrati gravi danni”, ha detto.

Evacuate le scuole e sgomberati immediatamente anche gli stabilimenti balneari. L’allarme è stato lanciato anche sulle isole a est di Creta, in particolare a Karpathos, Kassos e Rodi, dove il terremoto è stato avvertito distintamente. Durante il terremoto del 27 settembre scorso di 5,8 che ha colpito Creta, un uomo è morto e sono rimasti danneggiati numeri edifici.