Truffata in chat dal finto attore Hugh Jackman. 900 mila euro inviati all’uomo per amore

Una 60enne è stata truffata in chat dopo essersi innamorata del finto Hugh Jackman. La donna ha inviato all’uomo i risparmi di una vita. La vicenda raccontata ieri dal programma tv Le Iene

La nuova stagione del programma Mediaset Le Iene è partita ieri sera con la storia di una truffa in rete. L’ennesima che si sente, purtroppo, sempre più spesso in giro. Una donna di 60 anni, Marcella, è stata raggirata da un uomo in chat dopo che questo le ha fatto credere di essersi innamorato di lei.

60enne truffata
60enne milanese truffata in chat da un uomo. La donna ha inviato 900 mila euro al truffatore perché innamorata. (free.it)

La donna è cascata nel tranello e poco per volta si è invaghita del truffatore al punto tale da inviargli i risparmi di una vita: oltre 900mila euro. La vicenda raccontata dal programma televisivo sottolinea l’importanza dell’uso dei social e di come è facile cadere in trappole create ad hoc oggi giorno da gente senza scrupoli, soprattutto se il leitmotiv della storia è l’amore.

60enne truffata in chat: 900mila euro all’uomo di cui si era innamorata. Ma in foto c’è Hugh Jackman

La storia di Marcella non è il primo caso di truffa amorosa di cui si parla. Sono molte le persone che negli ultimi anni sono finite nella rete di truffatori professionisti. Uomini e donne non fa differenza, l’importante è accalappiare la preda che presenti determinate caratteristiche: anziana, sola e con tanti soldi da parte. Questo basta per mettere in atto il “piano strategico” dei truffatori.

truffa 60enne
60enne truffata in chat da un uomo. La foto appartenente all’attore australiano Hugh Jackman. 900mila euro inviati al truffatore (ANSA) free.it

È il caso della signora milanese di 60 anni, caduta nella trappola di un truffatore che le ha rubato 900 mila euro grazie alle foto dell’attore Hugh Jackman. Così Marcella, 60 anni, racconta a Le Iene, di essersi innamorata di un uomo più giovane di lei, di bell’aspetto e con un lavoro molto importante. Lui inizia a corteggiarla finché non le chiede del denaro. Come riporta anche Leggo stamattina, la 60enne ripercorre la sua vicenda.

“L’ho conosciuto su un sito di incontri nel 2009. Diceva di essere chirurgo e psicoterapeuta. Un uomo affascinante che mi riempiva di attenzioni, messaggi, chiamate, email. Dopo un anno e mezzo ho capito di essere innamorata di lui. Avremmo dovuto sposarci, prendere tre bambini in adozione e comprare una casa. Gli ho dato intorno a 900mila euro, i risparmi di una vita. Ora sul conto corrente avrò 14 euro e la casa pignorata. Ora ho 60 anni e lavoro assemblando lampadine, faccio l’operaia. Prima facevo una vita agiata e tranquilla. Ho due matrimoni alle spalle e vivevo serenamente con l’affitto di un grande ufficio a Milano che ho ereditato da mio padre”.

“Gli ho inviato soldi per 10 anni, ora ho solo 14 euro sul conto”

La 60enne milanese Marcella non si era resa conto che l’immagine del suo giovane e aitante amore apparteneva, in realtà, a quella dell’attore australiano Hugh Jackman. La donna ha dichiarato di non guardare la televisione e dunque, di non conoscere gli attori, soprattutto quelli “giovani”.

Il truffatore, continua la donna, si faceva chiamare Simone e diceva di essere un chirurgo. Poi la 60enne conclude il suo racconto confessando: “Io gli ricaricavo la carta tutti i giorni per aiutarlo con le visite, ho venduto pure l’ufficio a Milano. Gli ho inviato soldi dal 2010 al 2020. Non ci siamo mai visti, neanche in videochiamata. Lui abitava a Napoli, io a Milano. Mi diceva che si sarebbe organizzato per venire ma non l’ha mai fatto”.

Impostazioni privacy