Marito da fuoco alla moglie in casa, 48enne in fin di vita: ustioni sul 70% del corpo. Anche l’uomo è grave

Il dramma si è consumato nell’Isola di Pantelleria la scorsa notta quando un uomo ha dato fuoco alla moglie procurandole ustioni sul 70% del corpo. La 48enne è in gravissime condizioni

La vittima di tentato femminicidio è una donna di 48 anni, Anna Elisa Fontana, che attualmente lotta tra la vita e la morte dopo che ieri notte il marito, Onofrio Bronzolino, ha cercato di bruciarla viva in casa gettandole addosso del liquido infiammabile.

dramma pantelleria
Dramma a Pantelleria, dà fuoco alla moglie procurandole il 70% di ustioni su tutto il corpo. Gravissima in ospedale (ansa) free.it

La donna, con il 70% di ustioni su tutto il corpo, è stata ricoverata in gravissime condizioni presso l’ospedale Civico di Palermo nel reparto Grandi Ustioni. Il suo aguzzino è rimasto ferito al volto con il ritorno di fiamma e potrebbe perdere completamente la vista. Alla base del dramma ci sarebbe il movente della gelosia dell’uomo nei confronti della donna.

Dramma Pantelleria: da fuoco alla moglie. Gravissima la 48enne

Il tragico episodio è avvenuto nella tarda serata di ieri, venerdì 22 settembre nell’Isola di Pantelleria, Comune in provincia di Trapani. La vittima, Anna Elisa Fontana è una donna di 48 anni che ha riportato gravissime ustioni sul 70% sul corpo dopo che il marito Onofrio Bronzolino di 52 anni ha tentato di ucciderla gettandole addosso del liquido infiammabile.

dramma pantelleria
Dramma Pantelleria, tentato femminicidio ieri sera nell’Isola, marito dà fuoco alla moglie. (ansa) free.it

L’ennesimo caso di violenza domestica su una donna che potrebbe trasformarsi in un altro gravissimo femminicidio se la 48enne dovesse morire. Il suo aggressore, invece, potrebbe restare cieco a causa del ritorno di fiamma che gli ha ferito il volto. Sul caso, al momento, sono in corso le indagini da parte dei carabinieri del comando provinciale di Trapani che cercano di ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto.

La donna di 48 anni è stata trasportata in elisoccorso al centro Grandi Ustioni diretto da Enzo Guzzetta dell’ospedale Civico di Palermo con gravissime ustioni sulla maggior parte del corpo. Anche il 52enne è ricoverato nel reparto Grandi Ustioni. Sembrerebbe che tutto sia partito da una furiosa litigata tra i due. Entrambi, separati dai rispettivi coniugi, avevano una relazione spesso travagliata ma stabile da circa due anni. Convivevano in un appartamento in via Maggiuluvedi, dove è avvenuto il tentato omicidio.

Secondo una prima ricostruzione sommaria, erano appena passate le 21 di sera quando i due in casa hanno iniziato a discutere animatamente. La causa sarebbe legata a un saluto che la donna avrebbe rivolto a un conoscente, marito di un’amica. La situazione sarebbe degenerata presto: Bronzolino sarebbe uscito dall’abitazione per recuperare una bottiglia piena di benzina e, rientrato poco dopo, l’avrebbe usata sulla donna appiccandole fuoco.

Il sindaco di Pantelleria: “Sconvolto da quanto accaduto”

Il primo cittadino dell’isola di Pantelleria, Fabrizio D’Ancona, ha detto la sua su quanto accaduto la scorsa notte. Come riporta Leggo, il sindaco ha riferito sconvolto: “Un gesto che ha sconvolto la comunità dove non ricordo ci sia stato un atto così grave”.

Il 52enne che ha tentato di uccidere la moglie lavora nel settore edile come operaio. Mentre la vittima, Anna Elisa Fontana, prestava servizio in un albergo dell’isola. La vicenda è ancora tutta da definire e il sindaco si dice “davvero sconvolto. So che ci sarebbe stata una lite e il marito ha gettato della benzina sulla donna. Sia la moglie che il marito sono ricoverati. Siamo in attesa di ricevere notizie dall’ospedale sulle condizioni. Hanno detto che ci sono ustioni sul 70% del corpo”.

Impostazioni privacy