Incidente mortale, bambino di 11 anni travolto e ucciso da un’auto mentre era in bici. Il dramma a Senigallia

Un incidente mortale in cui ha perso la vita un bambino di appena 11 anni, Francesco Lignola, travolto da una macchina mentre era in sella alla sua bici. Inutili i soccorsi del 118 per salvarlo

Sono quasi le 17:00 di mercoledì 20 settembre quando Francesco, un bimbo di 11 anni in sella alla sua mountain bike stava giocando con un amichetto e improvvisamente viene investito da un’automobile. L’incidente fatale è avvenuto nelle vie interne di Marzocca, frazione appartenente al comune di Senigallia, provincia di Ancona.

incidente mortale
Bambino di 11 anni travolto e uccido da un’auto mentre era in bici. Il dramma a Senigallia (ansa) free.it

Dopo lo scontro violentissimo, sul posto sono giunti i mezzi del 118. In gravissime condizioni il bambino è stato trasportato in elisoccorso presso l’ospedale di Torrette con ferite molto profonde. Ma è deceduto poco dopo. Un dramma che ha scosso l’intera comunità.

Incidente mortale: Francesco travolto e ucciso da un’auto a Senigallia. L’impatto davanti gli occhi dell’amichetto

L’incidente stradale è avvenuto in provincia di Ancona, in una frazione del comune di Senigallia, nel pomeriggio di ieri, mercoledì 20 settembre all’incrocio tra viale della Resistenza e via Liguori a Marzocca. Al volante di una Wolksvagen Passat c’era una donna di 41 anni residente a Marzocca ma di origini romene.

incidente bici 17enne multato
17enne investito con la bici da un’auto pirata: i vigli lo multano, la motivazione shock (Ansa)

La dinamica della tragedia ancora non è stata chiarita del tutto. Quello che si conosce parzialmente è che dopo che il veicolo ha investito il piccolo Francesco Lignola sotto gli occhi scioccati dell’amichetto, il bambino ha riportato profonde lesioni alla testa e al torace: il corpo prima ha sfondato il finestrino della Passat e poi è caduto a terra. Dopo l’incidente sul luogo del fatto sono accorsi immediatamente un’eliambulanza, un’ambulanza di Senigallia e un equipaggio dell’Avis di Montemarciano, insieme ai vigili del fuoco e alla polizia locale.

Inizialmente il bambino era vigile e cosciente, ma nel trasporto in ospedale ha perso conoscenza a causa della violenta botta in testa. E’ stato intubato e trasportato all’ospedale di Torrette in codice rosso. Inutili i tentativi da parte dei sanitari di rianimare il piccolo, Francesco che avrebbe compiuto 11 anni il prossimo ottobre, ha smesso di vivere poco dopo in seguito al gravissimo trauma cranico e toracico riportato. Come riporta Adnkronos, sul caso stanno indagando la Polizia Locale e la Procura. Al vaglio la dinamica dell’incidente. Intanto è stato diposto il sequestro dei due mezzi coinvolti nel fatale sinistro.

Impostazioni privacy