Giovanbattista Cutolo, musicista ucciso a Napoli: fermato un sospettato 16enne. Il movente

Il centro di Napoli è diventato teatro di un omicidio: morto un musicista 24enne che è stato scoperto senza vita in piazza Municipio. La dinamica e il movente sono al vaglio dell’attività investigativa.

Il giovane Giovanbattista Cutolo, musicista incensurato, è stato trovato morto in piazza Municipio, a Napoli, durante le prime ore del mattino di giovedì 31 agosto 2023.

Giovanbattista Cutolo
Giovanbattista Cutolo è il giovane 24enne morto a Napoli dopo una lite per un parcheggio, fermato un 16enne sospettato (Immagine Rete)

Fatale per il 24enne un colpo di pistola, ma ciò che emerge sul movente e la dinamica dell’omicidio è subito chiaro ed inequivocabile agli investigatori. Sul posto polizia e carabinieri che hanno effettuato tutti i rilievi del caso.

La dinamica e il movente del delitto

Cutolo è morto per un colpo di pistola a causa di uno scooter parcheggiato male. Sarebbe questo il movente che avrebbe scatenato la reazione di una persona ricercata dalle forze dell’ordine che, però, è stata in seguito identificata e portata negli uffici della Squadra Mobile.

Il giovane avrebbe parcheggiato il ciclomotore all’angolo di via Colombo, vicino al porto turistico, improvvisamente lo scoppio di una lite, poi il colpo di pistola fatale per il giovane di 24 anni. Intanto sono state acquisite le immagini delle telecamere di sorveglianza che chiariranno quanto accaduto al 24enne ucciso a Napoli.

Giovanbattista Cutolo
Giovanbattista Cutolo ucciso a Napoli, fermato un sospettato di 16 anni: le novità sul caso (Immagine Rete)

Ci sarebbe questo motivo dietro la morte del ragazzo che sarebbe morto davanti agli occhi della fidanzata. Presso la Questura di Napoli, infatti, ci sarebbe un 16enne che dovrà difendersi dalle accuse di omicidio.

La polizia ha ricevuto intorno alle ore 5 del mattino una segnalazione di una persona a terra all’altezza del civico 80. A lanciare l’allarme è stata la fidanzata, giovane che ha assistito all’aggressione mortale.

Chi è la vittima

Giovanbattista Cutolo era un musicista della orchestra Scarlatti Young diretta da Gaetano Russo. Il ragazzo era residente a Mugnano ed era nella classe di corno del Conservatorio San Pietro a Majella.

Una passione per la musica classica con l’ultimo spettacolo, datato 27 aprile 2023, tenuto presso l’Archivio di Stato in piazzetta Grande Archivio. Il 24enne era un giovane strumentista cresciuto proprio nei laboratori musicali della nuova orchestra Scarlatti. Insieme alla flautista Sara Brandi aveva allestito il “Duo Hadyn“, partecipando alla manifestazione “Napoli suona ancora“.

Anche il Conservatorio “Alessandro Scarlatti” di Palermo ha voluto rende omaggio agli studenti del centro di Napoli. “Manifestiamo vicinanza agli studenti e soprattutto alla famiglia per la morte del giovane cornista Giovambattista Cutolo“, si legge nel messaggio pubblicato su Facebook.

Il ragazzo è vittima di un barbaro assassino nella sua città. Episodi come questi, soprattutto perché coinvolgono i giovani, lasciano sgomenti e ci fanno pensare che forse tutti dovremmo fare qualcosa di più affinché tragedie come questa non accadano“, conclude la nota della sede del Conservatorio palermitano.

Impostazioni privacy