Serie A, dove vedere le partite: abbonamenti e prezzi. Le offerte di DAZN, Sky, Mediaset e Amazon

La Serie A è praticamente ai nastri di partenza e adesso arrivano le novità pacchetti calcio, tipologie di abbonamenti e costi da affrontare. 

Fervono i preparativi e gli allenamenti da parte dei club pronti ad affrontare il prossimo campionato di Serie A. Diversi gli obiettivi per ciascuna formazione, ma i tifosi intanto sono già pronti a seguire la propria squadra del cuore e anche le altre.

Napoli
Napoli mentre festeggia lo scudetto, cosa bolle in pentola per la nuova stagione (ANSA)

Anche quest’anno l’offerta è ricca di contenuti e non mancano le novità per gli abbonamenti alle varie piattaforme. La programmazione della stagione 2023-24 è in divenire, ora però bisogna conoscere tutte le novità e i costi da affrontare.

Serie A, costi e tipologie di abbonamenti per DAZN e Sky

Come lo scorso campionato, infatti, la programmazione della Serie A non cambia molto. Tutte le partite in programma saranno trasmesse da DAZN: sette in esclusiva e tre in coesclusiva con Sky. In questo caso, infatti, sarà possibile vedere su Sky e NOW TV i match di sabato sera, domenica ore 12.30 e l’altro match delle 15. Nel frattempo proprio DAZN ha diffuso i dettagli con i costi.

C’è la concreta possibilità di procedere con l’abbonamento in un’unica soluzione. Il piano standard consente la registrazione fino ad un massimo di sei dispositivi, permettendo però la visione della gara su due dispositivi, ma soltanto se connessi alla stessa linea Internet (in due stanze differenti della casa, collegate alla medesima Wi-Fi domestica ndr). Il costo del pass è di 299 euro, in un’unica soluzione per 12 mesi, pagamento di 12 rate mensili è invece di 30,99 euro al mese. Piano mensile 40,99 euro (senza vincoli di permanenza)

DAZN
DAZN e la novità con gli abbonamenti, cifre e costi (ANSA)

Per chi invece vuole abbonamento DAZN Plus (registrati massimo sette dispositivi) il costo è di 449 euro. Sarà possibile seguire gli eventi su due device connessi a differenti reti, piano annuale a 45,99 euro mensili per dodici mesi: il piano mensile, invece, è di 55,99 euro.

Confermate le tre gare di Serie A in co-esclusiva per Sky, ma l’azienda manterrà anche Champions League e altre competizioni di natura europea. Con Sky Q+Calcio si potrà visionare tutto a 14.90 euro al mese per 18 mesi (poi a 30 euro), vedendo Serie A, B e calcio estero. L’offerta di Sky è visibile anche sulla piattaforma NOW TV: costo di 9,99 euro (permanenza minima di 12 mesi) oppure 9,99 euro il primo e 14,99 per i successivi. In questo secondo caso, però, non sono previsti i vincoli di permanenza.

Novità per le Coppe europee, di cosa si tratta | Le tariffe

Per quanto riguarda il calcio europeo, invece, la Champions League continuerà ad essere visibile su Sky e NOW TV, oltre che su Mediaset Infinity+ al costo di 7,99 euro (senza vincoli), oppure 39 euro per 6 mesi o 69 per dodici. Sarà possibile associare fino a quattro dispositivi in contemporanea, nove in un anno, connettendo in contemporanea due device.

Manchester City
La formazione del Manchester City mentre festeggia la conquista dell’ultima Champions League dopo aver battuto l’Inter (ANSA)

Prevista la visione di 121 partite, eccezion fatta per quelle in esclusiva su Amazon. In questo caso, infatti, sarà visibile sulla piattaforma la migliore gara del mercoledì. Per vedere la partita di maggiore importanza del mercoledì sera basterà avere l’abbonamento a Prime Video: 4,99 euro al mese o 49,99 per il pagamento annuale.

Anche Tim Vision non si è però tirata indietro: 19,99 euro al mese (scadenza dicembre 2023), poi 29,99 euro mensili per abbonamento a DAZN e Mediaset Infinity. In questo caso sarà possibile usufruire dei contenuti per vedere Serie A, Europa League e Conference League (DAZN), Champions League su Mediaset Infinity: escluse le gare in programma su Amazon.

Impostazioni privacy