Papa Francesco e la laparotomia: cos’è e come funziona il trattamento per il Pontefice

Papa Francesco nel primo pomeriggio sarà sottoposto a laparotomia: cos’è e come funziona il trattamento riservato al Santo Padre.

Papa Francesco alle prese con i problemi di salute. Il Santo Padre è stato ricoverato al Gemelli in tarda mattinata, come da programma, per sottoporsi a un intervento di laparotomia plastica della parete addominale con protesi. La situazione sembra essere sotto controllo.

Papa Francesco Darya Dugina
Papa Francesco ricoverato al Gemelli (ANSA)

Qualche giorno di degenza, poi il Pontefice tornerà operativo con i suoi impegni: il regime sarà quello del riposo assoluto, niente sforzi ma la mente può continuare a viaggiare. Dalla Santa Sede fanno sapere che il Papa supererà anche questa: “Avete letto il comunicato stampa – sottolinea il Cardinale Parolin – seguiamo il Pontefice con tanto affetto e trasporto”.

Il Papa al Gemelli: la situazione

Un’attesa che non è spasmodica, perchè tutto è programmato nei minimi dettagli. La situazione del Santo Padre riguarda anche tanti altri degenti, questo ci tiene a sottolinearlo il Papa: “Sono uno di voi”, dice ai giornalisti e agli astanti che lo aspettano dinnanzi all’entrata del Policlinico universitario.

Papa Francesco Ursula Von der Leyen
Che tipo di intervento subirà il Pontefice (ANSA)

Una condizione di umiltà che pone tutto sotto un altro piano, ma cosa s’intende per laparotomia? Nella fattispecie è l’insieme di tutte le tecniche chirurgiche effettuate con un’incisione lungo la parete addominale. Permette di intervenire nella cavità addominale e negli organi contenuti al suo interno: le patologie trattabili in tal senso possono essere diverse.

Laparotomia: come e perchè

A seconda dell’incisione il tipo di intervento sarà diverso. Il Santo Padre da tempo soffre di problemi di varia natura nella parete addominale (diverticolite curata di recente), per questo viene sottoposto a controlli periodici dai quali è impossibile fuggire. Il Papa – tra le altre cose – ha subìto di recente un intervento al ginocchio: motivo per cui si sposta da tempo su una sedia a rotelle, messaggio importante per l’inclusione e l’accettazione delle disabilità: “Dobbiamo saper portare le nostre cicatrici, fanno parte di noi, sono quelle che ci caratterizzano”.

Francesco I Papa
Il Santo Padre organizza la degenza al Policlinico universitario (ANSA)

Questo suo mostrarsi pienamente e con disinvoltura anche nei momenti difficili ha avvicinato tante persone alla chiesa, o semplicemente ha portato molti a credere nel Papa piuttosto che nella dottrina che professa. I suoi discorsi non sono semplici “prediche”, ma esperienze di vita. Anche per questo è molto amato e la notizia del ricovero ha messo in apprensione molti, al di là del ruolo istituzionale che Bergoglio ricopre.

Il comunicato stampa ufficiale della Santa Sede ha fornito qualche dettaglio in più, ma il responso effettivo sarà possibile averlo solo in serata: da domani scatterà la convalescenza, in attesa di capire la prossima organizzazione del Papa. Quando le ipotesi faranno posto alle certezze.

Impostazioni privacy