Elezioni, leader alla ricerca di fan | Ecco per chi votano artisti e volti della tv

Mancano 14 giorni esatti alle elezioni del 25 settembre. E i leader di partito ora si giocano il tutto per tutto pur di fare breccia nell’elettorato.

Soprattutto per conquistare gli indecisi, quelli che ancora non hanno le idee e chiare. E allora, proprio come succede per altri aspetti della quotidianità, perché non farsi “sponsorizzare” da qualche celebrità?

elezioni
Elezioni, leader alla ricerca di fan | Ecco per chi votano artisti e volti della tv

Per la verità, si contano davvero sulle dita di due mani le personalità del mondo dello spettacolo che hanno ammesso pubblicamente quali sono le simpatie politiche. Da sempre, a meno di grosse e note eccezioni, schierarsi non è mai stata una buona idea, men che meno oggi in tempi di social. Quando facilmente si può essere sepolti da una valanga di commenti negativi. Inimicarsi una parte della politica e soprattutto dei fan è molto rischioso per tutti: attori, cantanti, show men e show girls.

Anche durante questa breve e infuocata campagna elettorale, in pochissimi hanno appoggiato uno o l’altro candidato. Ed è stata proprio la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni a parlare di questo aspetto. “Possibile che un partito che supera il 27% non abbiamo sostenitori tra gli artisti?”, ha detto la Meloni durante un comizio. “Hanno paura di non lavorare più se mi appoggiano”, ha detto.

Sono pochi, ma qualcuno c’è. Di recente, Albano Carrisi ha detto di apprezzare molto Giorgia Meloni. Lo stesso ha detto Enrico Ruggeri, che si è augurato diventi la prima premier donna in Italia. Anche Valeria Marini ha deciso di appoggiare la leader di Fratelli d’Italia invitando anche altre colleghe a sostenerla per solidarietà tra donne. Dalla parte di Giorgia anche Alba Parietti, che ha deciso di sostenerla in quanto donna, pur non condividendo le sue idee.

Elezioni, leader alla ricerca di fan | Contro Giorgia, con Mara e…

Chi, invece, si è detta contraria e addirittura preoccupata dell’ascesa di Giorgia Meloni è Elodie. “E’ una donna, ma parla come un uomo del 1922″, ha detto la cantante. Contro Meloni anche Giorgia, la cantautrice di E poi..che, al video della Meloni “Io sono Giorgia, sono una madre…” ha risposto a tono. “Anche io sono Giorgia ma non rompo il c*** a nessuno”.

Elezioni
Elezioni, leader alla ricerca di fan | Contro Giorgia, con Mara e…

Anche Loredana Bertè. “Signora Meloni, si vergogni. E la chiamo signora perché lei di onorevole non ha nulla”, aveva commentato la Bertè dopo una dichiarazione della politica. Si dicono contrarie alla sua politica anche Ornella Muti, Vanessa Incontrada e l’influencer Chiara Ferragni. 

C’è poi chi ha spostato le proprie simpatie sul terzo polo e in particolare sulla Carfagna. “Mara perché non ti sei allontanata prima da Forza Italia? Avresti dovuto aspirare a diventare premier”, ha detto il regista Gabriele Muccino che, però, ha criticato Carlo Calenda per aver rotto l’alleanza con il Pd. E’ una sostenitrice di Calenda anche l’estetista cinica, Cristina Fogazzi, che si è scattata una foto con il leader di Azione.

Per ora nessun altro del mondo dello spettacolo e dello show business ha fatto pubblicamente il proprio endorsement a un politico in particolare o a un partito. Come tutti, anche gli artisti sanno che il voto e segreto e poi, magari, si schiereranno a risultati arrivati, per vedere come e dove soffia il vento.