Ora di religione a luci rosse, coinvolti alunni minorenni | Prof arrestato per violenza sessuale

Video e messaggi hard agli studenti, prof di religione arrestato per abusi sessuali su minori. Già lo scorso anno era stato sospeso, anche dalla Diocesi.

Filmati e messaggi hard nelle chat con alunni minorenni. E in almeno due casi incontri con studenti al di fuori dell’orario scolastico. Ma, uno dopo l’altro, i ragazzi hanno iniziato a raccontare ai genitori di alcuni atteggiamenti insoliti del loro professore di religione.

prof religione arrestato
Ora di religione a luci rosse, coinvolti alunni minorenni | Prof arrestato per violenza sessuale

Video impossibili da fraintendere, di cui un gruppetto di studenti ha messo al corrente anche l’amministrazione scolastica. Lui, il professore di un istituto superiore di Piacenza, già nel febbraio 2021 (quando la storia venne fuori) era stato sospeso. E oggi le testimonianze dei ragazzi hanno permesso di avviare un’indagine nei suoi confronti, culminata nell’arresto dell’insegnante che ora dovrà rispondere di violenza sessuale aggravata.

Ma procediamo con ordine. Come già detto, la vicenda, raccontata dal quotidiano piacentino Libertà, risale al febbraio 2021 quando i primi ragazzi avevano trovato il coraggio di denunciare le strane attenzioni ricevute dal loro insegnante. Testimonianze che avevano portato all’allontanamento del docente da parte dei vertici scolastici. Una sospensione in via cautelare a cui però aveva fatto seguito, circa un mese dopo, anche quella anche da parte della Diocesi piacentina.

Video a luci rosse agli alunni minorenni, prof di religione accusato di violenza sessuale: l’arresto

Una presa di posizione decisa da parte della Chiesa proprio mentre alla Procura della Repubblica di Piacenza continuavano ad arrivare le segnalazioni dei ragazzi e dei loro parenti. Testimonianze dalle quali ha preso il via l’indagine nei confronti del docente, nel frattempo sospeso ufficialmente dalla Curia.

prof religione arrestato
Video a luci rosse agli alunni minorenni, prof di religione accusato di violenza sessuale: l’arresto

La svolta è arrivata lo scorso giugno quando il Gip ha disposto l’arresto, su richiesta del Pubblico Ministero, del professore che attualmente si trova agli arresti domiciliari. L’inchiesta è stata portata avanti dalla Polizia locale, che per diversi mesi ha ascoltato i racconti dei ragazzi e ha verificato la documentazione fornita dai diretti interessati. Cinque le testimonianze in tutto, tra queste due, rivelatesi poi decisive, riguardanti gli incontri avvenuti al di fuori delle mura scolastiche.

Piacenza, violenze sessuali su studenti: il precedente

Questo non è l’unico caso di violenza sessuale su minore denunciato a Piacenza. Già lo scorso marzo, un insegnante di 57 anni era stato rinviato a giudizio con l’accusa di molestie sessuali nei confronti di ragazzine di 13 anni che frequentavano la scuola dove lavorava come insegnante di sostegno. Accusa respinta dal docente, che si è sempre dichiarato estraneo ai fatti. Dopo le testimonianze delle alunne, tuttavia, si è dimesso dall’incarico. E in autunno partirà il processo.