Guerra Ucraina, le navi cariche di grano per placare la tensione | Erdogan si prende…

La guerra in Ucraina continua sul fronte, ma i canali diplomatici tentano un’apertura, partendo proprio dalle navi cariche di grano. Intanto c’è un annuncio molto importante. 

Il numero degli sfollati in Ucraina cresce con il passare delle settimane e adesso si tocca quota 7 milioni. In Polonia si registra il flusso più ingente di persone che cercano di fuggire dalla guerra scoppiata lo scorso mese di febbraio. Ma ci sono anche altri Paesi che hanno offerto assistenza ai profughi ucraini.

Erdogan guerra Ucraina Russia
Guerra Ucraina, le navi cariche di grano per placare la tensione | Erdogan si prende i meriti

Nel frattempo gli Stati Uniti, mediante la voce del portavoce della sicurezza nazionale, hanno duramente criticato l’operato della Russia.”Abbiamo ragioni per credere che i russi falsificheranno le prove per incolpare Kiev dell’attacco alla prigione di Olenivka“, ha ribadito John Kirby.

Guerra Ucraina, incontro Erdogan-Putin | Nuove navi di grano pronte a salpare

Il presidente russo Vladimir Putin e il collega turco si incontreranno per i colloqui venerdì 5 agosto 2022. Il leader della Turchia è sicuramente forte del successo diplomatico raggiunto per far riprendere le spedizioni di grano ucraino attraverso il Mar Nero. Prevista una visita a Sochi per i suoi secondi colloqui con Putin in poco più di due settimane. La Turchia vuole tradurre questo successo in colloqui di tregua a Istanbul tra Putin e il presidente ucraino Zelensky.

Un team di ispettori in Turchia venerdì ha invece iniziato a controllare una nave mercantile vuota prima di dirigersi a raccogliere il grano nel porto ucraino di Chornomorsk. A dichiararlo è il ministero della Difesa turco. Proprio da Twitter arrivano le immagini di una squadra di ispezione che si è recata su una barca per dirigersi verso la nave carico battente bandiera delle Barbados.

Ucraina, Zelensky bacchetta la Russia | VIDEO

Volodymyr Zelensky ha tracciato un bilancio di ciò che sta accadendo in Ucraina. Non mancano le novità fra navi cariche di grano pronte a salpare verso l’Europa e la richiesta di invio di armi e munizioni. “Oggi ho tenuto una riunione dello staff del comandante supremo in capo. Il ministro della Difesa dell’Ucraina Oleksiy Reznikov ha riferito sull’attuale fornitura di truppe con equipaggiamento e munizioni. Anche il comandante in capo Zaluzhny, capo del Servizio di sicurezza Malyuk, ministro degli interni Monastyrskyi ha presentato rapporti“, ha spiegato il presidente ucraino.

Intanto in Ucraina la situazione si fa sempre più tesa e in alcune zone del Paese gli attacchi russi avvengono con maggiore frequenza e potenza. “Abbiamo analizzato la situazione nelle aree più acute del fronte, in particolare nella regione di Donetsk. Particolare attenzione è stata rivolta allo stato di esecuzione delle precedenti decisioni dello Staff, tutte attuate al 100%“, ha ribadito Zelensky.