Mario Draghi non ci sta, il premier si tira indietro | Mattarella rifiuta le sue dimissioni. Cosa succede ora

Dopo una giornata convulsa con la fiducia al Senato sul Dl Aiuti in serata è arrivato un colpo di scena per il governo Draghi.

Il primo ministro dopo l’incontro con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, durato un’ora, ha incontrato i suoi ministri per svelare la sua decisione.

Il primo ministro Mario Draghi ha rassegnato le dimissioni

È stata una giornata lunga e intensa quella appena trascorsa per Mario Draghi. La crisi aperta dal Movimento 5 Stelle guidato dal suo predecessore, Giuseppe Conte, l’ha turbato lasciandogli l’amaro in bocca per una situazione che non gli garantiva più serenità nel governare, nonostante la fiducia incassata in Senato.

Il voto di fiducia sul Dl Aiuti aveva anche incassato un ampio Sì, che però non aveva avuto l’appoggio proprio del M5S che non ha partecipato al voto.

Mario Draghi rassegna le dimissioni: “Non c’è più maggioranza

A quel punto Draghi è salito al Quirinale per incontrare il presidente della Repubblica Mattarella, prima di incontrare i suoi ministri e svelare la sua decisione.

Un colpo di scena alle 18.45 con la comunicazione delle proprie dimissioni. “Questa sera rassegno le dimissioni, non c’è più maggioranza che mi ha sostenuto” ha annunciato il premier Mario Draghi

In questi giorni da parte mia c’è stato il massimo impegno per proseguire nel cammino comune, anche cercando di venire incontro alle esigenze che mi sono state avanzate dalle forze politiche. Come è evidente dal dibattito e dal voto di oggi in Parlamento questo sforzo non è stato sufficiente” ha comunicato il premier in Cdm.

Dal mio discorso di insediamento in Parlamento ho sempre detto che questo esecutivo sarebbe andato avanti soltanto se ci fosse stata la chiara prospettiva di poter realizzare il programma di governo su cui le forze politiche avevano votato la fiducia” ha spiegato Mario Draghi.

Le dimissioni di Draghi fanno il giro del mondo

L’annuncio delle dimissioni del premier italiano Mario Draghi ha subito fatto il giro del mondo come breaking news di tutte le principali agenzie di stampa, dalla francese Afp alla tedesca Dpa, fino all’austriaca Apa. La notizia viene rilanciata anche dalla Bbc, che apre il sito sulla crisi di governo in Italia.

Mattarella rifiuta le dimissioni. Cosa succede ora

Il Presidente della Repubblica, riferisce una nota del Quirinale, non ha accolto le dimissioni e ha invitato il presidente del Consiglio Mario Draghi a presentarsi al Parlamento per rendere comunicazioni, affinché si effettui, nella sede propria, una valutazione della situazione che si è determinata a seguito degli esiti della seduta svoltasi oggi presso il Senato della Repubblica.