Aeroporti a rischio: viaggi e spostamenti compromessi quest’estate | Un incubo per i viaggiatori

Nel fine settimana nero del trasporto aereo, condizionato da scioperi e cancellazioni a pesare adesso è un altro enorme problema che sta coinvolgendo centinaia di migliaia di viaggiatori.

Una situazione molto grave che sta compromettendo i viaggi e gli spostamenti di un numero elevato di turisti.

Il caos negli aeroporti europei sta compromettendo le vacanze di centinaia di migliaia di turisti

La ripresa era attesa a livello globale. Ma la maggior parte delle compagnie aeree si sono lasciate trovare impreparate. Anche gli analisti non si aspettavano una crescita così forte, considerato che non ci sono precedenti di nessun tipo. È un periodo nero per i viaggi in aereo. Mancano gli equipaggi, anche per colpa del Covid che continua a circolare, e il personale negli aeroporti non si trova. Poi c’è il macrotema della low cost e delle agitazioni sindacali con le quali i dipendenti reclamano condizioni migliori.

A complicare ancora di più la situazione un altro disagio che si sta trasformando in un enormeproblema: qualcosa che sta condizionando le vacanze di centinaia di migliaia di viaggiatori.

Caos aeroporti, dopo ritardi e cancellazioni a preoccupare adesso sono i bagagli smarriti

Dopo i ritardi e le cancellazioni adesso il problema principale riguarda i bagagli. Migliaia di questi sono andati smarriti e fioccano le richieste di risarcimento.

La situazione è molto grave – dice Ivana Jelinic, presidente di Fiavet, la federazione italiana che riunisce le imprese di viaggi e turismo sulle pagine del MessageroRitardi e cancellazioni stanno compromettendo viaggi e spostamenti a un numero elevatissimo di utenti. Le nostre agenzie sono molto preoccupate perché questo porta a un danno di carattere economico estremamente significativo e crea tensione

Tra gli aeroporti più colpiti quello londinese di Heathrow con moltissimi passeggeri rimasti a terra e senza i loro bagagli. Fioccano dunque le richieste di risarcimento che però vanno a rilento con tantissimi utenti che lamentano disagi e carenza di supporto da parte delle compagnie aeree.

Un problema che rischia di non terminare, considerato che le settimane seguenti saranno quelle più calde in termini di spostamenti: si entrerà, infatti, nel periodo di altissima stagione estiva.