Calendario Serie A, tutto sul sorteggio: giornate e pausa Mondiale | Come funzionano i criteri dei gironi

Oggi è il giorno X per la nuova Serie A. Nelle prossime ore sarà svelato il nuovo calendario del campionato.

Alle ore 12.00 in diretta su Dazn e sul canale YouTube di Lega Serie A. La Lega ha reso noti i vincoli e i criteri che saranno rispettati nella compilazione delle partite, confermando inoltre il calendario asimmetrico.

La festa del Milan campione d’Italia 2021/2022

La serie A continua a innovare e a trovare soluzioni che possano attrarre nuovi potenziali spettatori. La Lega a breve svelerà il nuovo calendario, con tutte le squadre pronte a scoprire l’ordine dei loro avversari e con le grandi pronte a dare la caccia al Milan campione d’Italia.

In tutti i casi in cui ciò è stato possibile, la Lega ha tenuto conto delle situazioni di indisponibilità del campo e/o di concomitanza con altri eventi cittadini di speciale rilevanza.

Calendario Serie A, tra conferme e novità oggi nasce il nuovo campionato

La prossima serie A, nell’anno del Mondiale in inverno, comincerà il 13 agosto e finirà il 4 giugno 2023, con una pausa per Qatar 2022 dal 14 novembre al 4 gennaio.

I festeggiamenti del Milan dopo il successo contro il Sassuolo nel corso dell’ultima giornata della Serie A 2021/2022

La novità dello scorso anno, il campionato asimmetrico, è stata confermata. Le partite del girone di ritorno potranno essere in ordine diverso, sia come sequenza, sia come composizione all’interno di una giornata, rispetto all’andata. Tra i criteri, è prevista alternanza assoluta degli incontri in casa ed in trasferta per Empoli-Fiorentina, Inter-Milan, Juventus-Torino, Lazio-Roma e Napoli-Salernitana.

Inoltre, una partita non avrà il proprio ritorno prima che siano stati disputati altri 8 incontri. La Lega ha previsto che non potranno essere programmati scontri tra Milan, Inter, Napoli, Juventus, Lazio, Roma e Fiorentina nei turni infrasettimanali, così come non sono previsti derby nei turni infrasettimanali e alla prima giornata.

Infine, le società partecipanti alla Champions League (Milan, Inter, Napoli, Juventus) non incontrano le società partecipanti alla Europa League (Lazio e Roma) e le società partecipanti alla Conference League (Fiorentina) nelle giornate di campionato comprese tra due turni consecutivi di Coppe Europee.

Sarà dunque un calendario insolito proprio a causa della concomitanza della Coppa del Mondo che per la prima volta non sarà disputata in estate: in Qatar, infatti, si giocherà dal 18 novembre al 21 dicembre.